I TRE PLESSI

599163_617753584918198_619133719_n.jpg

Evitando estremi tecnicismi, dove la mente si perde a contemplare i propri arabeschi, e non la sostanza di quanto osservato, possiamo sicuramente sostenere che sono tre le macrozone fisiche e animiche dell‘uomo; se è vero i corpi sottili rivestono e inglobano il corpo fisico, da cui, su questo particolare piano della manifestazione, non possono prescindere. Ecco quindi come il fiore spirituale, trova radice nella gretta terra, e come la gretta terra trova espressione massima nel fiore spirituale.

 

Le tre macrozone sono:

 

1. Basso ventre e zona genitale (plesso solare) – SAGITTARIO – EROS

2. Zona cardiaca (plesso cardiaco) – LEONE – PHILOS

3. Zona intracigliare o superiore – ARIETE – AGAPE

 

Ognuna di queste zona è deputata a diversa funzione, per quanto concerne l‘energia, la costituzione del corpo di luce, la qualità e la manifestazione del potere dell‘operatore.

 

Il plesso solare ( fegato, milza, ghiandole genitali, stomaco, pancreas ecc…) rappresenta il luogo, dove il nutrimento subisce le prime trasformazioni, e diviene energia. Questa energia oltre ad essere destinata al corpo fisico, per il sostentamento, viene indirizzata, in forma più nobile, a particolari funzioni superiori, quali i processi mentali, intellettivi, e spirituali. L‘universo intero è in se e per se energivoro, la constatazione dell‘entropia è palese, e ciò vale anche per l‘uomo che ignora i processi di accumulo, trasformazione e gestione dell’energia. La pluralità dei nostri centri volitivi, caratterizzati da diversa finalità ( spesso contrastante ), porta ad un progressivo depauperamento dell‘energia, e ad una sua inutile dispersione ( pensiamo agli scoppi emotivi ). Attraverso la pratica della retrospezione, non vi sarà difficile notare come le maggiori manifestazioni egoiche, hanno fondamento proprio nel plesso solare, dove in virtù della funzione egoplastica ( riproduzione e accrescimento del difetto psicologico per riproposizione dello stesso ) l‘ego moltiplica l‘ego. Ancora nel plesso solare, ha sede il contenimento e la formazione del liquido seminale, prezioso elemento, la cui goccia, corrisponde a cento gocce di sangue, e potente propellente psichico. Ricordiamoci come le funzioni superiori siano sublimazione di funzioni inferiori, e come in alchimia i corpi sottili, altro non sono che il risultato di trasmutazione cosciente e consapevole di materia inferiore. Questa zona è deputata alla potenza dello Spirito Santo, della Colomba divina, che ivi nasce e rinasce come un‘araba fenice, dal fuoco eterno dell‘Amore Sacro. E‘ da queste basse, e tenebrose, sfere che l‘acqua debitamente riscaldata, e non mischiata con la terra, ascende in forma di aria verso le alte regioni, inseminando il cervello.Un antico passo gnostico tratto dal Vangelo di Filippo, ci ricorda quanto segue:

 

“C‘è chi dice: MARIA ha concepito per opera dello Spirito Santo. Sbagliano.Non sanno quello che affermano. Quando mai una donna ha concepito per opera di una donna? “

 

Ecco quindi svelato il mistero della composizione della Santa Trinità. Dove lo Spirito Santo altro non è che la manifestazione, la cristiallizzazione, femminile del Divino Supremo Inconoscibile, posto oltre il Silenzio e l‘Abisso. La Maria Mediatrice, sposa e madre, nel ricomponendo l‘archetipale famiglia sacra, naturale e metafisico viatico dalla condizione di Padre a quella di Figlio, dalla tesi, all‘antitesi, verso un nuovo ordine: un nuovo ciclo, un nuovo piano.

 

Zona cardiaca ( plesso cardiaco ), rappresenta la soglia di passo, il tunnel, la grande caverna, dove procedere per ascendere, o discendere, nei nostri mondi intimi ( l‘inconscio ), ed entrare in contatto con quelle manifestazioni psichiche, che i profani nel tempo hanno disgiunto dall‘uomo stesso. Il potere della corona di ferro inferina, egoica, e la potenza del corpo di luce, si misurano proprio all‘interno della fisicità e metafisica del cuore, dove veniamo trafitti dalle nostre azioni rivolte verso l‘ignoranza, o curati con un balsamo in virtù degli atti di conoscenza e gloria che compiamo. Maestri illustrano come la pratica ripetuta su questa zona del corpo comporta progressivi miglioramenti, nell‘arte del sognare, e del ricordo dello stesso, e non possiamo essere che concordi con tali affermazioni. Il peso della giornata, l‘ansia, il dolore, l‘angoscia, ma anche la gioia, e la consapevolezza dell‘essere hanno sede proprio nel cuore. L‘organo stesso è quello immediatamente indispensabile affinchè la vita stessa umana abbia decorso. In chiave esoterica esso rappresenta nel modo più pieno l‘anima umana. Essa infatti è frutto del tormentoso e conflittuale coagire della coscienza risveglia e oggettiva, e dei solidi psichici irredenti e sconosciuti.La manifestazione della trinità legata al plesso cardiaco è il Figlio, in quanto è proprio dalla duplicità della direzione, che attraverso il cuore ( volontà ), che esso potrà divenire Padre o calunniatore del Padre.

 

Zona intracigliare è il luogo deputato alla formazione dei processi del pensiero e dell‘Intelletto. Dove il primo è la funzione della mente atta a governare e relazionarsi con il fenomeno, legata a contingenze quali lo spazio e il tempo, mentre il secondo è funzione della coscienza oggettiva, dell‘essenza liberata, atto a comprendere e comunicare con il divino celato. Il Padre è l‘artefice, nel bene e nel male, del proprio dominio. Può essere artista o mediocre artigiano (Demiurgo), e tutto è riposto nella verginità del suo pensiero, delle sue funzioni, più esso è conforme a criteri di perfezione assoluta e minore sarà la possibilità di generare l‘errore, e una realtà ( sia essa fisica o spirituale ) che si discosta dall‘Ideale Superiore a cui dobbiamo tendere. Questa zona va nutrita con adeguata alimentazione delle impressioni, in modo da sviluppare la giusta assonanza: musica classica, arte, riflessioni e meditazione, saranno il miele necessario alla crescita.

 

Quindi:

 

Plesso Solare ( Maria/Energia/Formazione Ego o Corpo di Luce)

Plesso Cardiaco ( Cristo/Volontà/Manifestazione Ego o Corpo di Luce)

Zona Intracigliare (Padre/Pensiero e Intelletto/Artista o Demiurgo )

 

Sinergia delle tre macrozone: Azione Sacra (Creativa), nel caso opposto spirale inferina.

I TRE PLESSIultima modifica: 2013-03-20T11:47:00+00:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

2 Responses

  1. chiara
    at |

    Ottimo, articolo davvero interessante, era proprio quello che cercavo! Grazie per lo spunto!

  2. Sofia Merisi
    at |

    Il plesso solare non si trova nel basso ventre-zona genitale

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.