PERORARE è INIZIO DI SALVEZZA

jesus_preaching_sermon_on_the_mount_gustave_dore.jpg


UN ALTRO GRANDE SEGRETO CHE IL GRANDE YESHUA MANIFESTO’…COSA MAI FATTA DA NESSUN ALTRO PRIMA DI LUI CON QUELLA INSISTENZA….

UNO DEGLI INSEGNAMENTI CHE L’ALTO MI HA DATO è CHE YESHUA NON SOLO PREGAVA MA SOPRATTUTTO PERORAVA….

PERORARE (dal vocabolaroio TRECCANI, ossia Cerbero):
v. tr. e intr. [dal lat. perorare, comp. di per-1, con valore intens., e orare «parlare»] (io pèroro, alla lat. peròro, ecc.; come intr., aus. avere), letter. – Parlare, tenere discorsi in favore di persone, idee, teorie e sim., sostenendone le ragioni con calore, convinzione e partecipazione: p. in difesa di qualcuno, per qualcuno; p. presso qualcuno per qualcosa; anche, pronunciare in pubblico un’orazione, un’arringa e sim.: egli, perorando in tribunale, lasciava ad ogni momento intendere come la pensasse (Bassani). Come trans. è usato per lo più con un compl. dell’oggetto interno: p. le ragioni di qualcuno; p. la difesa degli oppressi; seguitava a p. la causa di Don Diego (Verga); p. la causa della pace, della libertà, delle minoranze.

IN SOSTANZA, LA PERORAZIONE è L’ATTIVITA’ TIPICA DEL MESSIA NELLA SUA FUNZIONE DI PARACLITO VIVENTE, OSSIA DI DIFENSORE DEI FIGLI DELLA LUCE DALLE ANGHERIE GIUDIZIARIE DEGLI ARCONTI…

E’  SINONIMO DI INTERCESSIONE…

E QUALUNQUE FIGLIO DELLA LUCE DEVE PERORARE, INTERCEDERE, CHIEDERE AL PADRE DI AIUTARE NON SOLO SE STESSO MA SOPRATTUTTO GLI ALTRI FRATELLI.

LA MAGGIOR PARTE DELLE INTERCESSIONI ALTRUISTICHE SONO NEL VANGELO DI GIOVANNI, COME QUESTA FRA LE DIVERSE:

Giovanni 17,9 Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi....Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me;


Giustino Martire fece la stessa cosa. Perorò la causa dei disprezzati cristiani con i quali, infine, si identificò. Per questo fu accusato di sovversione e condannato a morte; fu decapitato a Roma verso il 165 d.C., perciò è chiamato Giustino Martire.

Anche Paolo perorava. Tipico esempio è Efesini 3: 14:

Per questo, dico, io piego le ginocchia davanti al Padre, 15 dal quale ogni paternità nei cieli e sulla terra prende nome, 16 perché vi conceda, secondo la ricchezza della sua gloria, di essere potentemente rafforzati dal suo Spirito nell’uomo interiore.

NON STA PREGANDO PER LUI, MA PER I FRATELLI DI EFESO.

SE IL MESSIA COSMICO INTERCEDE, I SUOI POSSONO E DEVONO FARE LO STESSO.

Ora si legga Giobbe 42, il capitolo conclusivo. Credo sia l’unico passo dell’Antico Testamento in cui la PERORAZIONE venga esaltata da Dio stesso. Anzi è a causa della PERORAZIONE che Dio ristabilisce Giobbe in uno stato migliore del precedente, ovvero ADAMO in una condizione più gloriosa di quella primordiale:

Giobbe 42: 7 Dopo che il Signore aveva rivolto queste parole a Giobbe, disse a Elifaz il Temanita: «La mia ira si è accesa contro di te e contro i tuoi due amici, perché non avete detto di me cose rette come il mio servo Giobbe. 8 Prendete dunque sette vitelli e sette montoni e andate dal mio servo Giobbe e offriteli in olocausto per voi; il mio servo Giobbe pregherà per voi, affinché io, per riguardo a lui, non punisca la vostra stoltezza, perché non avete detto di me cose rette come il mio servo Giobbe». 9 Elifaz il Temanita, Bildad il Suchita e Zofar il Naamatita andarono e fecero come loro aveva detto il Signore e il Signore ebbe riguardo di Giobbe.10 Dio ristabilì Giobbe nello stato di prima, avendo egli pregato per i suoi amici; accrebbe anzi del doppio quanto Giobbe aveva posseduto.

Anche Mosè spesso e volentieri INTERCEDE E PERORA LA CAUSA DEGLI ISRAELITI OSTINATI E RIBELLI NEL DESERTO, PER PLACARE L’IRA DIVINA SUL POPOLO DI DURA CERVICE:

Numeri 11,2 Il popolo gridò a Mosè; Mosè pregò il Signore e il fuoco si spense.
Numeri 21,7 Allora il popolo venne a Mosè e disse: «Abbiamo peccato, perché abbiamo parlato contro il Signore e contro di te; prega il Signore che allontani da noi questi serpenti».

Eliseo perora per motivi terapeutici:
2Re 6,17 Eliseo pregò così: «Signore, apri i suoi occhi; egli veda». Il Signore aprì gli occhi del servo, che vide. Ecco, il monte era pieno di cavalli e di carri di fuoco intorno a Eliseo.

PERORARE è INIZIO DI SALVEZZAultima modifica: 2013-10-26T13:49:37+00:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.