IL PADRE NOSTRO TENTATORE

anello

…E NON CI INDURRE IN TENTAZIONE, MA LIBERACI DAL MALE…(dal Padre Nostro, Matteo 6:13)

Preghiera presente in Matteo e Luca, fonti successive rispetto a Marco e Fonte Q, che non la menzionano, molto stranamente. Come peraltro Giovanni.

Ma ciò poco importa

Siamo sicuri che vada così tradotto?

Guardate un pò

Giacomo 1,13 Nessuno, quando è tentato, dica: «Sono tentato da Dio»; perché Dio non può essere tentato dal male e non tenta nessuno al male.

E questo era uno vicino a Yeshua

Per non parlare dell’esseno Siracide 18,23 Prima di fare un voto prepara te stesso, non fare come un uomo che tenta il Signore.

Quindi semmai non è Lui a tentare noi, ma noi tentiamo Lui, spingendolo a provarci qualcosa…

E infatti Yeshua dice allo Shaitan:
5 Allora il diavolo lo condusse con sé nella città santa, lo depose sul pinnacolo del tempio 6 e gli disse: «Se sei Figlio di Dio, gettati giù, poiché sta scritto:Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo,ed essi ti sorreggeranno con le loro mani,perché non abbia a urtare contro un sasso il tuo piede».7 Gesù gli rispose: «Sta scritto anche:Non tentare il Signore Dio tuo».

Analizziamo il greco del Padre Nostro a quel verso

καὶ μὴ εἰσενέγκῃς ἡμᾶς εἰς πειρασμόν, ἀλλὰ ῥῦσαι ἡμᾶς ἀπὸ τοῦ πονηροῦ.

KAI ME EISENEGKES EMAS PEIRASMON, ALLA RIUSAI EMAS APO TOU PONEROU

A mio parere, il verso doveva essere così tradotto:

E NON CI INDURRE A TENTARTI, FA IN MODO CHE NOI NON TI PROVOCHIAMO

EISENEGKES è l’imperativo del verbo EISPHERO, che significa METTERE DENTRO, INTRODURRE, e non INDURRE

Ovvero NON CI PORTARE NELLA TENTAZIONE

Tuttavia la domanda è lecita: la tentazione serve per saggiare la tua evoluzione spirituale. Senza prova, non puoi comprendere ove sei giunto. Nessun iniziato chiederebbe una cosa del genere.

A MENO CHE QUI YESHUA NON CI ABBIA DETTO:

BADATE CHE IL PADRE CONTROLLA ANCHE LE FORZE IMMONDE, QUINDI PUO’ TESTARVI

E DUNQUE AL LIMITE QUI SI CHIEDE AL PADRE DI NON ESSERE TENTATI OLTRE LE NOSTRE FORZE.

E infatti Paolo dice in 1Corinzi 10,13

Nessuna tentazione vi ha finora sorpresi se non umana; infatti Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscita e la forza per sopportarla.

QUINDI DOVREMMO DIRE

NON PERMETTERE CHE TI TENTIAMO E NON PERMETTERE CHE SIAMO TENTATI OLTRE LE NOSTRE FORZE, E DACCI LA TUA FORZA PER RESPINGERLE

IL PADRE NOSTRO TENTATOREultima modifica: 2014-01-27T13:35:36+00:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.