UN GIOCO PER GRANDI GIOCATORI

Great-Sphinx-of-Giza-201IL LOGOS PARLO’ ATTRAVERSO YESHUA COME PARLO’ ATRAVERSO ERACLITO…ONDE FAR SI’ CHE L’UNO COMPLETASSE L’ALTRO.

YESHUA DISSE: Marco 10,15 In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso».

ERACLITO PARACLITO DISSE: AION è un bambino che gioca con le tessere di una scacchiera: di un bambino è il regno.

I traduttori sono indecisi sulla traduzione da dare ad AION, ma AION è un nome di
Dio , è semplicissimo, quindi traduco aion come AION

QUINDI….RACCORDANDO E INCASTRANDO YESHUA ED ERACLITO, NONCHE IL CONCETTO DI LILA (gioco) INDUISTA che è un modo per descrivere l’intera realtà, incluso il cosmo, come prodotto del gioco creativo dell’assoluto divino, il Brahman,

NE DEDUCIAMO CHE:

DIO è UN BAMBINO CHE GIOCA…

IL GIOCO è:

MI NASCONDO IN BELLA VISTA…LA SETTIMANA ENIGMISTICA….LA SFINGE

DIO GIOCA A NASCONDERSI E VUOLE ESSERE TROVATO, VUOLE CHE CI ACCORGIAMO DELLE MERAVIGLIE CHE HA SEPOLTO IN NOI E NELLA MAJA…:TANTO PIU MERAVIGLIOSE QUANTO PIU SEPOLTE SOTTO STRATI DI SENSI….

CHE VUOL DIRE YESHUA CON QUEL “NON ENTRERA’ IN ESSO”?

VUOL DIRE CHE NON PUOI ESSERE ACCETTATO DA DIO SE NON GIOCHI CON LUI…

DEVE SCATENARSI UNA VERA E PROPRIA CACCIA AL TESORO, E IL TESORO è SE STESSI, OVVERO DIO

In ebraico LILA o LAILA è la NOTTE….

COS’è LA NOTTE?

E’ DIO CHE SI NASCONDE ATTRAVERSO SEGNI, SIMBOLI, SOGNI, PRESAGI

COS’è IL GIORNO?

E’ DIO CHE SI MANIFESTA IN TUTTO IL SUO FULGORE…E A QUEL PUNTO IL GIOCO SI è CONCLUSO CON LA VITTORIA DI DIO SU SE STESSO

UN GIOCO PER GRANDI GIOCATORIultima modifica: 2014-09-28T18:36:02+00:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.