NON CI INDURRE IN TENTAZIONE?

Ist-Sunday-of-Lent-C-2013

Luca 11,4 e perdonaci i nostri peccati,perché anche noi perdoniamo ad ogni nostro debitore,e non ci indurre in tentazione».

greco: καὶ μὴ εἰσενέγκῃς ἡμᾶς εἰς πειρασμόν.

Questo versetto: ABBA’…NON CI INDURRE IN TENTAZIONE, ha messo in crisi teologi, esoteristi, cabalisti cristiani, esegeti di ogni razza.

PERCHE CHI INDUCE IN TENTAZIONE è SATANA, E CIO’ è UN FATTO….

MA I TEOLOGI HANNO CERCATO IN TUTTI I MODI DI ADDOLCIRE QUESTA SEZIONE DEL PATER, PERCHE SI CHIEDEVANO:

COME è POSSIBILE CHE IL PADRE POSSA TENTARE?

PEIRISMOS significa:

PROVA, ESPERIMENTO, TENTAZIONE

Fin qui, si potrebbe considerare la TENTAZOINE come una classica PROVA INIZIATICA: se la superi, sei pronto,vuol dire che hai lavorato bene…se non la superi significa che pronto non sei e devi ancora macinare chilometri

Allora vediamo il verbo INDURRE in greco….

EISENEGKES

E’ l’imperativo di EISPHERO col significato di (leggo i sensi dal ROCCI, the best):

PORTARCI, CONDURCI IN, METTERCI DENTRO, INTRODURRE

Dunque…..ritorniamo alla traduzione quasi universale

NON CI INDURRE IN TENTAZIONE

indurre….transitivo
Determinare a un comportamento o a un atteggiamento, spingere (anche + a, in ): i. qualcuno all’ (o in) errore, in tentazione; + a e inf.

c’è una sostanziale differenza tra:

NON CI TENTARE (NON CI INDURRE IN TENTAZIONE) e
NON CI PORTARE NELLA TENTAZIONE…

NON CI INDURRE IN TENTAZIONE …è LUI DIRETTAMENTE CHE TENTA

NON CI PORTARE o CONDURRE NELLA TENTAZIONE…SONO LE FORZE IMMONDE CHE LO FANNO, ANCHE SE LUI STESSO LE CONTROLLA.

Nel secondo caso, l’ORANTE DICE…..:

FAI CHE LA TENTAZIONE, OVVERO LA PROVA, NON SIA TROPPO DURA PER NOI…

Come è detto:

Siracide 2,1 Figlio, se ti presenti per servire il Signore,
prepàrati alla tentazione.

Quindi, LA PROVA è NECESSARIA, NON PER LUI, CHE TUTTO CONOSCE PERCHE TUTTO HA PRESTABILITO, MA PER TE, CHE NON SAI DI TE STESSO E DEVI GIUNGERE A TE STESSO.

e come è anche detto:

1Corinzi 10,13

Nessuna tentazione vi ha finora sorpresi se non umana; infatti Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscita e la forza per sopportarla.

IN SINTESI:

NON CI INDURRE IN TENTAZIONE è TRADUZIONE SBAGLIATA E FUORIVIANTE. CHE DIO CONTROLLI LE POTENZE DEL MALE è UN CONTO, MA CHE TENTI DIRETTAMENTE…CE NE PASSA.

LA TRADUZIONE CORRETTA DI ” EISPHERO” è SOTTOPORCI, PORTARCI, METTERCI DENTRO…..

ERGO….LA RICHIESTA è QUELLA DI VIVERE UNA SERIE DI PROVE INIAZIATICHE NON TROPPO GRANDI, MA COMUNQUE NECESSARIE

AMEN

NON CI INDURRE IN TENTAZIONE?ultima modifica: 2016-11-22T13:36:22+00:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.