NOVITA’ EDITORIALE DA PROPORVI

cover.jpg

UN GRAN LIBRO DA “MIMESIS”. TROVERETE INFORMAZIONI DETTAGLIATE NEL BLOG S”I LIBRI DI MIKE PLATO

http://ilibridimikeplato.myblog.it/archive/2010/11/03/sufismo-e-taoismo.html

NOVITA’ EDITORIALE DA PROPORVIultima modifica: 2010-11-03T13:35:00+01:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

20 Responses

  1. mauriziox
    at |

    Grazie mike, sempre ottime recensioni librarie…

  2. mike plato
    at |

    Grazie Maurizio, ma a quanto vedo, e lo dico con grandissimo rammarico, il sacro fuoco che mi spinse a leggere e a cercare in moltissimi testi importanti, non ce l’ha nessuno….

    Questa cosa mi rattrista alquanto. Ne prendo atto, perchè al momento opportuno non so quanta voglia avrò di continuare a farlo….

  3. mike plato
    at |

    La situazione è la seguente, e sarò sincero con tutti voi:

    MI ORDINANO MOLTI PIU LIBRI DI UFOLOGIA CHE NON TITOLI SULLA TRADIZIONE.

    DIREI CHE FATTO 100 IL PACCHETTO, GLI UFOLOGI MI ORDINANO IL 70 E GLI “SPIRITUALI” MI ORDINANO IL 30….

    A PRESCINDERE DA OGNI ALTRA CONSIDERAZIONE, QUESTO DATO NON MI FA DORMIRE LA NOTTE: MA E’ MAI POSSIBILE CHE LEGGANO PIU GLI UFOLOGI CHE GLI SPIRITUALI?

    E POSSIBILE CHE SI VENDANO MOLTI PIU TITOLI CIOFECA, PIUTTOSTO CHE TITOLI DI GRANDE SPESSORE?

    MA ALLORA HO RAGIONE A PENSARE QUELLO CHE PENSO…O NO?

  4. Andrea
    at |

    E’ possibile, Mike. I libri ciofeca li leggi sotto l’ombrellone, seduto sulla tazza del bagno, in pausa pranzo, sull’autobus o nella sala d’attesa per il mattatoio. Servono per ingannare il tempo.
    I libri di grande spessore richiedono una grande mente e una grande volontà. Silenzio e solitudine per riflettere.

    Quindi… rassegnati.

    Ciao.
    Andreina

  5. Chiara Rovigatti
    at |

    Suvvia, non siamo così negativi. Una persona può comprare i libri suggeriti presso una libreria di fiducia senza passare attraverso Booxstore… In fondo, penso che i lettori secondo Tradizione siano più numerosi di quanto supposto.
    Ciao, Chiara

  6. riccardosurf
    at |

    Non molte in effetti le persone che si dedicano a letture ‘spirituali’….
    Concordo con Andreina, certe tematiche necessitano di silenzio e solitudine per riflettere e quindi, oltre all’impegno personale, si necessita di un giusto corollario quotidiano ….. io leggo, chiuso in macchina, mentre attendo l’uscita da scuola di mio figlio, mentre attendo,mentre attendo, mentre attendo oppure ritagliando i secondi durante la giornata. Questo credo si possa dire della maggior parte delle persone. Diciamo che l’inquinamento ‘sociale’ nel quale siamo immersi quotidianamente, non facilita sicuramente.
    Concordo con Chiara, taluni preferiscono seguire altre vie d’approvigionamento. Comodità….?
    Sicuramente Mike, anche se la percentuale del pacchetto di cui tu parli fosse 1, credo che avrebbe un senso. E’ chiaro che sei tu a doverlo trovare …..
    Non dare per scontato che ‘LA COSA’ non interessi ….. sicuramente i tempi non sono maturi per far si che certi libri svettino in testa alle classifiche di vendita (mettiamola così). Inoltre bisogna considerare che la maggior parte degli interessati allo spirito in Italia, danno per scontato che oltre ad Antico e Nuovo Testamento null’altro ci sia ….. credenze sbagliate, retaggio storico sbagliato, imprinting estremamente difficile da cancellare (già il fatto che la ricerca individuale si fermi ad essi è sconcertante).
    Bye
    Riccardo

  7. mirvena
    at |

    diceva Eraclito :’la guerra è la madre di tutte le cose’….
    io non riesco ad essere così ottimista come voi, amici… credo che la guerra, intesa come tensione dei poli, conflitto interiore, fornisca energia alla vita e provochi evoluzione.
    ma nel tempo in cui i lupi si travestono da agnelli, la parola ‘guerra’ suona male… essi – e chi frequenta questo blog sa a chi mi riferisco-, cercano di mettere a tacere , di sopire i conflitti per non destare le coscienze… e la consapevolezza. il fatto è che poi le tensioni slittano verso altri levelli, con esiti non sempre prevedibili, anche per loro stessi…
    per questo non mi stupisce punto che non vengano cercati libri di un certo spessore… stiamo dormendo in piedi e non vogliamo accorgercene e se tentiamo di svegliarci… è ‘la verità che ci viene offerta’, come dice Morfeus… e non è detto che sia così bella….
    quanto a Mike, credo non sia così facile trovare ‘quei’ libri fuori dal suo canale… almeno non dalle mie parti… per cui, ti prego Mike: tieni duro e non ci dimenticare!

  8. Chiara Rovigatti
    at |

    Cara Mirvena, si trovano, si trovano (almeno a Milano)…
    Chiara

  9. mirvena
    at |

    qui a Udine è un po’ più difficile… comunque se si cerca veramente , si può trovare…

    ogni testo rimanda ad altri, basta trovare il bandolo della matassa…. certo che Mike è sempre un buon consigliere… spesso cercando da sola avevo trovato testi che promettevano ‘il segreto’ e che erano solo aria fritta… come certe trasmissioni che promettono il sapere e rigirano sempre le stesse amenità… e poichè il tempo per me non è mai molto… meglio andare al sodo senza deviazioni e strade chiuse….
    buon percorso a tutti

  10. mike plato
    at |

    IL SEGRETO, LA VERITA’, NON SI TROVERANNO MAI SUI LIBRI, MA NELLA VOSTRA COSCIENZA…
    I LIBRI SONO SOLO UN DENOTATORE, CREANO RISONANZA CON GLI ARCHETIPI, STIMOLANO I NOSTRI RICORDI ANCESTRALI…..

    UN LIBRO ANDREBBE ACQUISTATO ANCHE SOLO PERCHE’ VI OFFRE UNA SOLA PERLA SU MILIONI DI PAROLE.

    QUANTE VOLTE HO ACQUISTATO UN LIBRO IN PASSATO SOL PERCHE’ CONTENEVA UNA VERITA’ FOLGORANTE? ANCHE PER UNA SOLA?

    E GIACCHE’ IL MIO MESTIERE E’ VENDER LIBRI…BASTEREBBE CHIEDERLI A NOI…ONDE SOSTENERCI IN QUESTA DIFFICILE BATTAGLIA….

    NON HO MAI CHIESTO NULL’ALTRO CHE QUESTO…

    E SOLO POCHISSIMI LO HANNO CAPITO…VERO MIRVENA?

  11. mirvena
    at |

    spero bene di non essere l’unica…!!! anzi sono certa che siamo in molti a seguire i tuoi ottimi consigli… in fatto di libri e non….
    hai ragione anche sul fatto che un libro, anche un’immagine, un quadro… possono improvvisamente rivelarsi e rivelare qualcosa anche di sconvolgente… ed anche -almeno a me succede- in seconda lettura anche dopo molto tempo… perchè nel frattempo la coscienza è cambiata, lo sguardo sulle cose anche, almeno un pochino… certo che bisogna sempre indagare e leggere con pazienza… come ben sapevano gli alchimisti dei secoli passati… ora invece c’è molta supponenza, molta arroganza e crediamo che aver letto qualche libro -meno che meno i testi sacri delle varie tradizioni, troppo lunghi e astrusi ! in una società in cui tutto va di fretta- sia sufficiente per ‘sapere’ e giudicare…. io non credo proprio che le cose stiano in questi termini. e voi, amici?

  12. antispecista
    at |

    mirvena ….ti servirebbe il lavoro duro dei campi , intendo zappa alle 5 di mattina e poi chissà magari anche dell’altro …. quell’altro che volendo potresti facilmente reperire guardandoti in giro e questo solo per evitare di proporre immondizia manco si trattasse di oro colato . la monnezza , altrimenti detta , s’è sempre incuneata coll’auspicio benevolente dei bigotti , ovunque . mirvena …basta merda please . mike plato ? un copincollista dell’ultimomomento senza arte ne parte e senza risposte ma solo invettive ed ingiurie quindi il niente col fine … mike plato ? ….michele sarebbe sbagliato ? che forse i suoi genitori hanno preferito una 50ina di anni fà l’inglesismo ? noooo ! è solo perche suona meglio mike di michele ! eppure forse un qualche biblico michele sarà senzaltro degno di menzione e di orgoglio però il soggetto preferisce l’inglesismo ….roba da matti ! legnate… altro che !

  13. mirvena
    at |

    … e tu che ne sai che io non faccia proprio lavoro di zappa?…. ma il proverbio dice: scarpe grosse e cervello fine!

  14. mirvena
    at |

    … e adesso basta… io almeno, tempo da buttare con i tipi come te, non ne ho da sprecare… i campi mi aspettano! c’è tanto da fare in autunno per la primavera che verrà! e chi ha orecchie per intendere intenda… per gli altri, pazienza.

  15. antispecista
    at |

    mirvena ..mirvena … attendance …please

  16. mike plato
    at |

    ANTISPECISTA….

    TU SEI LA CIFRA ESATTA DELLA CORRUZIONE DEGENERATIVA DELL’INTERO GENERE UMANO.

    VCIENI QUI, PARLI SENZA RISPETTO, NON MI CONOSCI, MI VIENI A DIRE CHE FACCIO PERSINO “COPIA E INCOLLA”. L’UNICO “COPIA E INCOLLA” SONO ARTICOLI SCRITTI DA ALTRI, CHE TROVO INTERESSANTI E CONFACENTI ALLO SPIRITO DEL BLOG.

    NE HO LE SCATOLE PIEnE DELLE TUE TEORIE SCIENTISTE. FOTTITI TU E I MACCHINARI SUGGERITI DA ALIENI. NON DECADO AL TUO LIVELLO DI SVILIRE UN FENOMENO ULTRATERRENO COME I CERCHI NEL GRANO….

    FIAT LUX E LUCE FU. DIO E LE SUE GERARCHIE NON HANNO BISOGNO DI MACCHINARI. NON ARRIVERA’ MAI NESSUN GIOVAMENTO ALLA NOSTRA ANIMA DA MACCHINE.

    DEL GENERE UMANO ME NE FOTTOOOOOOO!

    E QUINDI ME NE FOTTO ANCHE E SOPRATTUTTO DI TE.

    E ORA SMAMMA DA QUESTE REGIONI, ALTRIMENTI TI STANO!!!!!

  17. mirvena
    at |

    francamente non so più chi legga questo blog…. nel senso che le mie parole spazientite dovevano essere una provocazione e invece colui cui erano dirette è stato l’unico a frenarmi: voglio dire che a nessun altro è venuto in mente di rimproverarmi! ma se il mondo circostante -quindi anche questo blog- è l’aiuto più grande che abbiamo a disposizione sulla via della autocoscienza… se ciò che ci circonda non è altro che lo specchio della nostra anima … se guardare a questo specchio spesso non ci piace perchè rende visibile anche la nostra ‘ombra’ il nostro lato oscuro che in tutti i modi cerchiamo di tener lontano e separato dall’immagine che ci facciamo di noi stessi….allora ben altro doveva essere il ‘calore’ con cui accogliere le frasi del nostro fratello….
    poichè , se ragioniamo in termini di particelle, semplificando, non è possibile definire un limite tra io e non io, tra dentro e fuori, tra me e mondo esteriore…. allora cosa rappresenta veramente questo fratello brontolone? se ci illudiamo che ciò che è esterno a noi non abbia nulla a che fare con noi, allora la nostra percezione -presa di coscienza della verità- è impedita. certo, non mi riferisco alla soggettività per cui si cade a riferire tutto s se stessi ma rifiutando in realtà di conoscersi…

  18. nando
    at |

    Concordo Mirvena, tante anime però sono uno specchio che distorce l’immagine e somiglianza. Le particelle potrebbero essere le stesse, ma la carica di luce che portano non è paragonabile. In questo tratto di matrice spazio-temporale, che già in sé rappresenta una distorsione si sono mischiate tante tante anime di natura diversa, è un caos totale. Alcune sono talmentre insozzate, che non rispecchiano nulla.

  19. mirvena
    at |

    già… e la via stretta, come dice Mike nel post seguente, sulla sofferenza, come sempre fa riflettere… o dovrebbe… in realtà vengono dette e scritte qui nozioni importantissime e alle volte sembra che letteralmente scivolino via senza che nessuno, o pochi, le colgano…. il che è di per sè la cosa che impressiona di più… alle volte delle stesse cose che vengono scritte… nel senso che chiunque, anche l’anima più caotica esistente leggendo alcune parole qui riportate da Mike dovrebbe ricevere una tale scossa, che non le dovrebbe essere più possibile vivere nello stesso modo , dopo….
    quanto alle anime di natura diversa…. a me viene in mente -so che è un paragone terra terra, ma è efficace- il ritratto di Dorian Gray… crediamo di apparire, o meglio cerchiamo di apparire in un modo e invece….che cosa siamo?

  20. nando
    at |

    Quanto sei andata nel profondo, dolce Mirvena!
    Purtroppo ” essere o non essere” s’è trasformato in “apparire o non apparire” nel caotico campare quotidiano… Purtroppo appariamo e basta, non siamo noi stessi, ci mettiamo tante maschere… per comodità, per protezione, per vantaggi, per vanità, oppure per costrizione o disperazione, per orgoglio oppure per nascondere i propri difetti, insomma per tanti motivi.
    Oltre ad aver indossato tutto il completo di abiti, scendendo in questo piano, ci appesantiamo ancora di più con queste maschere. E non basta, perché in aggiunta abbiamo un bel fardello carmico che ci piace “impreziosirlo” con nuovi acquisti…
    Ecco perchè, come diceva Mike nell’ ultimo post, la struttura sottile non riesce a staccarsi con la forza della volontà dal corpo fisico… le distorsioni carmiche danneggano il potere e le capacità che di diritto appartengono all’anima, in questo modo imprigionata da catene multidimensionali.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.