MOLTE VIE… UNA SOLA VIA

di Alfredo di Prinzio


Negli ambienti esoterici si parla molto spesso delle diverse vie per realizzare il raggiungimento della consapevolezza. Ed è verissimo, perché ogni essere umano è una via, così come ci sono milioni di vie quanto sono gli uomini sulla terra. Allora possiamo affermare senza ombra di dubbio che la via Reale è l’uomo, una sola via, la via dell’uomo.

Sintesi della via reale

Le diverse religioni furono create su questi principi individuali, però adattati e generalizzati per le masse, per popoli interi, diventando sistemi di vita, più morale che spirituale, più comportamentale che operativa. Così in questi secoli passati ebbero a svolgere soprattutto una funzione di guida morale ed educativa, in quanto l’uomo , nella sua maggioranza, aveva bisogno di un tutore per poter crescere “dritto”.

Così molti riti che dovevano essere vera operatività individuale, per raggiungere uno stato superiore di coscienza, diventarono una sorte di mimica collettiva per dominare le masse attraverso la paura di peccare, disubbidendo ai precetti e comandamenti attribuiti a Dio.

Vediamo adesso, secondo la Tradizione Iniziatica, la Via Reale, il percorso personale e generale che permetterà l’adattamento per entrare con il “piede giusto” in questa nuova Età dell’Oro che avrà inizio dopo il 2012.

Come fu accennato prima, ogni uomo è ed ha la Via in se stesso e, in quanto è un microcosmo, venne chiamato il “Tempio Vivente”, il Regno di Dio, l’Arca, la Gerusalemme Celeste, la Terra Promessa, la Città Santa, ecc….

Rappresentazione simbolica della Gerusalemme Celeste

Dovete prima di tutto prendere coscienza di quello che realmente siete, perché basta questa frase, che potete leggere nella Bibbia, per aprirvi gli occhi: “Facciamo l’uomo a nostra immagine secondo la nostra somiglianza …..”.

Chiaramente non si parla di un Dio creatore, sennò di dei creatori, infatti si legge “Elohim”, plurale di Dio e non “El”, singolare.

Allora se l’umanità è figlia degli dei, noi cosa siamo ? Siamo dei …! Non può essere diversamente.
E come se questo non bastasse, c’è un altro passo molto significativo: “…. quando gli dei videro che le figlie dell’uomo erano attraenti, copularono con loro e nacquero gli eroi dell’antichità…

Questo passo sta a significare che i codici genetici degli dei, attraverso l’amore, si unirono ai codici genetici delle nostre antiche antenate donne, moltiplicandosi nel tempo per tutta l’umanità

Ecco, allora, che oggi le nostre catene cromosomiche sono un vero patrimonio cosmico universale e in conseguenza noi siamo Dei!

Però, ahimè, da sempre, la “casta sacerdotale” credendosi superiore agli altri, ci ha riempito di timori, paure, con punizioni spaventose, torture e morte, per farci credere che noi uomini siamo peccatori, esseri ignobili, miscredenti, eretici e migliaia di altri  aggettivi per dominarci e vivere da parassiti, sfruttando le nostre paure

Adesso l’era delle menzogne travestite da verità è finita. E’ arrivata l’ora di destarsi dal grande sonno e recuperare la nostra vera e reale identità!: “L’Uomo è Dio, gli uomini sono dei!”

Come fare allora perché l’uomo recuperi la sua vera identità perduta? Chiediamo aiuto alla Tradizione esoterica occidentale che si confà alla nostra personalità.

La prima cosa in assoluto è vincere la paura indotta che in più di duemila anni ci hanno appiccicato addosso.

Questa prima fase è la più difficile, ma non impossibile. Questo è il tempo appropriato per operare questo lavaggio perché le forze del rinnovamento ci sono propizie.

Proporzioni umane nella pianta dell Tempio di Luxor

L’uomo diventato “candido”, avendo eliminato le sue paure dovrà aprirsi a se stesso, aprirsi alle forze della creazione e della molteplicità e iniziare il percorso verso l’unità, verso la trascendenza, verso il superamento e annullamento dei propri conflitti interiori.
Comprenderà che il primo verbo in assoluto da attuare è “Amare”, perché è la chiave maestra che apre tutte le porte e, amando, amerà se stesso e, amando se stesso, amerà gli altri e, amando il prossimo, amerà, a sua volta,se stesso e sarà in pace con il mondo e con l’universo intero.

Questa “porta attivata” lo condurrà direttamente nelle stanze segrete del cuore, il “Sancta Sanctorum” di se stesso.
Automaticamente apparirà un’altra “porta” che si aprirà facilmente e manifesterà il secondo verbo: “Perdonare”!

Perdonatevi e perdonate i vostri sbagli e i vostri errori e quelli altrui. Pensate per un momento che sono state soltanto esperienze che vi hanno condotto a scoprire la vostra “Via centrale Interiore di Fuoco”!

Fuoco che temprerà la vostra Anima per poi aiutarvi a “combattere e vincere” la vostra battaglia interiore ed esteriore, in questi tempi dell’Armageddon!

L’uomo immerso nel Fuoco Sacro da un dipinto di W. Blake

Tempi difficili, ma molto belli, perché è un tempo di guarigione e di liberazione e di ritorno all’unità. E non solo, perché il Padre Cielo e la Madre Terra, uniti, produrranno il miracolo dell’unione planetaria, Cosmica, Divina.

La Via dell’uomo è il sentiero sacro per eccellenza, che parte dal Fuoco dell’Eros, negli Inferi, alzandosi come un sacro “ureo”, o serpente, per trasmutare ed irradiare la Luce direttamente dal cuore.

Questa Luce divina prodotta dal Fuoco sacro del Sesso, divamperà con forza e vigore dissolvendo ogni particella di negatività, ogni residuo del vostro incerto passato, ogni rancore, rabbia e dolore, ogni sofferenza, ogni paura e timore. Trasmuterà tutto il “piombo” dei vostri vizi in “Oro puro” spirituale.

Questo Fuoco dell’Eros è l’Agnus Dei che toglie i peccati del mondo.
E’ la Fonte dell’Eterna Giovinezza!
E’ la Fonte dove Gesù diede da bere alla Samaritana.
E’ la Scienza dell’Uomo per l’Uomo.
E’ l’Alchimia!

Stiamo parlando di Eros-Sesso, stiamo parlando d’Amore, perdono, donare a se stessi la “Rugiada Celeste” che, come un frutto maturo scaturisce dall’albero della Vita che si trova nel “Giardino dell’Eden” o fra le colonne del Tempio vivente dell’Uomo.

L’invito è di operare con questo Principio Universale per risvegliare l’anima dormiente, per ricomporre il nostro corpo di Luce.

Seguite il vostro cuore e le leggi naturali che esso vi detta. Usate la parola per decretare, Il Verbo, che non è altro che la Spada Fiammeggiante che incide, e annunziate il più grande “separando” della vostra vita.

Separate la Luce dalle Tenebre della vostra Mater-Materia e si manifesterà l’energia cristica.
Cristallizzandosi si realizzerà il Cristo della seconda venuta, direttamente nelle stanze del cuore.

L’energia cristica nelle stanze del cuore…….

Ecco il Salvatore che “salverà” se stesso!

Così nasce “l’uomo nuovo”, colui che ha vinto, che ha percorso la Via dell’Amore, la Via del Fuoco e ha donato a se stesso l’unico e più grande sacro-ufficio: la Grande Opera!

Questi tempi sono accelerati, il Cielo sta aspettando, la Terra aspetta, come i tre Regni, che l’uomo comprenda e agisca. Tutte le chiavi sono in voi ed anche le porte e nessuno potrà agtire al vostro posto.

Voi siete gli artefici, voi siete la materia prima, come lo stesso Athanor, l’alchimista e il Tempio.

Comprendete, sperate e destatevi, costruite manipolando e tessendo con i fili incorruttibili il vostro stesso Corpo di Gloria.
Molti Maestri ascesi, Maestri illuminati, vi aspettano.
Comprendete e osate…….!

MOLTE VIE… UNA SOLA VIAultima modifica: 2012-11-06T00:05:00+01:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.