OMERO, ORIONE, I TRE DEI E I TRE UOMINI

OMERO PROFETA?

 

PIU’ CHE PROFETA…E SUPERBO CONOSCITORE DELLE VICENDE DELL’ANIMA.

 

ULISSE-ODISSEO-INIZIATO (EROE, MESSIA) ENTRA NEL PALAZZO DI ITACA E ABBATTE I PROCI-ARCONTI, LEBERANDO PENELOPE-ANIMA

 

480625_609361659090724_746972400_n.jpg

75539_609362262423997_1351228199_n.jpg

 

ORIONE o URIONE viene chiamato così perchè nace dall’ URINA DEGLI DEI….C’è una storia strana e persistente a proposito della nascita di Orione, che spiega la versione più antica del suo nome, Urione (ancora più vicina all’originale sumero URU AN-NA). Secondo questa storia a Tebe viveva un vecchio agricoltore di nome Irieo. Un giorno egli offrì ospitalità a tre stranieri di passaggio che, guarda caso, erano gli dei Zeus, Poseidone ed Ermes. Dopo che ebbero mangiato, i visitatori gli chiesero se ci fosse qualcosa che desiderasse. Il vecchio confessò che gli sarebbe piaciuto avere un figlio e i tre dèi gli promisero di appagare il suo desiderio. Si misero tutti e tre in piedi davanti alla pelle del bue che avevano appena consumato e vi urinarono sopra, poi dissero a Irieo di seppellirla. Da quella, a tempo debito, nacque un bambino che Irieo chiamò Urione dato il modo in cui era stato concepito.Se è vero che URIONE detiva dal sumero URU-ANNA, ossia LUCE DEL CIELO (LUCE ETERNA o CORPO DI LUCE INDISTRUTTIBILE), ergo la LUCE DEL CIELO SORGE DALL’URINA. QUESTO SUGGERISCE che IL CORPO DI LUCE SORGE DALL’ORO POTABILE…

Questa storia è incredibilmente analoga a quella dei tre misteriosi uomini, che in realtà sono IL SIGNORE (Uno e Trino) che, come i tre dèi del mito di Irieo, vengono rifocillati e promettono la nascita di un figlio ad Abramo: ISACCO SIMBOO DEL MESSIA, PREFIGURAZIONE DELL’AGNUS DEI SUL MONTE MORIAH….

 

Genesi 18 1 Poi il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno. 2 Egli alzò gli occhi e vide che tre uomini stavano in piedi presso di lui. Appena li vide, corse loro incontro dall’ingresso della tenda e si prostrò fino a terra, 3 dicendo: «Mio signore, se ho trovato grazia ai tuoi occhi, non passar oltre senza fermarti dal tuo servo. 4 Si vada a prendere un po’ di acqua, lavatevi i piedi e accomodatevi sotto l’albero.5 Permettete che vada a prendere un boccone di pane e rinfrancatevi il cuore; dopo, potrete proseguire, perché è ben per questo che voi siete passati dal vostro servo». Quelli dissero: «Fa’ pure come hai detto». 6 Allora Abramo andò in fretta nella tenda, da Sara, e disse: «Presto, tre staia di fior di farina, impastala e fanne focacce». 7 All’armento corse lui stesso, Abramo, prese un vitello tenero e buono e lo diede al servo, che si affrettò a prepararlo. 8 Prese latte acido e latte fresco insieme con il vitello, che aveva preparato, e li porse a loro. Così, mentr’egli stava in piedi presso di loro sotto l’albero, quelli mangiarono. 9 Poi gli dissero: «Dov’è Sara, tua moglie?». Rispose: «È là nella tenda». 10 Il Signore riprese: «Tornerò da te fra un anno a questa data e allora Sara, tua moglie, avrà un figlio».


555457_609367785756778_226653348_n.jpg

E peraltro, se qui sono tre uomini ad annunciare ad Abramo la nascita di un figlio miracoloso, sarà Gabriel (lo SPIRITO INTERIORE) ad annunciare a Maria (Anima)…la nascita del messia…che è LUI STESSO….

 

Ritornando ad Orione….egli sembra combattere il TORO, la costellazione del TORO. E qui ricadiamo negli archeomiti di MITHRA e di TESEOPERALTRO, UNA RAFFIGURAZIONE SIMILE AD ORIONE-ODISSEO è presente a LUXOR, sul fronte sinistro del Tempio: LA BATTAGLIA DI KADESH (in ebraico KADOSH è SANTO, per cui siamo innanzi alla JIADH, la santa battaglia da combattere contro i nemici dell’inconscio)…con protagonista RAMESSE-ORIONE

 

482432_609371339089756_1399088588_n.jpg

OMERO, ORIONE, I TRE DEI E I TRE UOMINIultima modifica: 2013-03-08T21:32:00+01:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

One Response

  1. antispecista
    at |

    sorprendente la tua costante vivacità…. mi chiedevo se fossi o meno morto , ma , evidentemente , perseguii il vertice dell’ibecillità

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.