DAVID ICKE, OPERE E TEORIE COSPIRATIVE

Schermata 02-2458533 alle 18.45.02

di Mike Plato

David Icke giunge alla notorietà nel 1999 pubblicando Il Piu Grande segreto: il libro che cambierà il mondo. È noto per le sue congetture su “chi e che cosa davvero controlli il mondo”, che sviluppa in più di venti saggi. Il nucleo delle sua teoria è che l’universo sia in realtà una matrice olografica e che un gruppo segreto di rettiliani, riuniti nella Fratellanza Babilonese (Babylonian Brotherhood) detta anche “Fratellanza del Serpente”, controlli l’umanità attraverso altre dimensioni; e che molte figure di primo piano della politica e dello spettacolo – fra cui George W. Bush, la Regina Elisabetta d’Inghilterra, Bill Clinton, Tony Blair, Kris Kristofferson, Bob Hope, e il cantante country Boxcar Willie – siano dei rettiliani. Con questa teoria, Icke dà inizoi ad un filone cospirazionistico di matrice ufologica secondo cui i Rettili dominanti  sarebbero una presunta specie aliena proveniente da Alpha Draconis, una razza di rettili umanoidi. Nella classificazione delle razze aliene elaborata dall’ufologo Brad Steiger, i rettiliani apparterrebbero al cosiddetto tipo Delta. Secondo alcuni ufologi, questo tipo di alieni ricorre nei presunti avvistamenti con minore frequenza rispetto ai grigi e ai nordici. I fautori dell’ipotesi psicosociale sugli Ufo ritengono che alla base delle teorie sui rettiliani vi siano motivi culturali. La paura verso i rettili è atavica e si ritrova anche in certe mitologie e leggende. Inoltre la narrativa di fantascienza ed in particolare la serie televisiva sui Visitors potrebbe avere contribuito notevolmente allo sviluppo delle teorie cospirative sull’esistenza dei rettiliani. Lo scettico Brian Dunning suggerisce che anche un articolo pubblicato nel 1934 sul Los Angeles Times potrebbe avere dato origine a tali credenze. Tale articolo diceva che un geofisico ed ingegnere minerario aveva annunciato di avere scoperto un labirinto sotterraneo sotto la città di Los Angeles che avrebbe condotto ad una città sotterranea costruita da una razza avanzata di un Popolo Lucertola circa 5.000 anni fa per sfuggire ad una catastrofe avvenuta in superficie. In ogni modo, secondo Icke sin dall’alba della civiltà umana, le classi al potere sono state controllate da esseri extra-terrestri-dimensionali, il cui programma prevede che la razza umana sia fatta di schiavi robotici e stupidi, al servizio di un sistema basato su paura e controllo. La visione comunicata da Icke è che l’essere umano sia stato manipolato perché diventi “inconscio” e questo grazie all’uso di programmazioni fatte dalla politica e dai media, dal controllo tirannico sul nostro cibo, acqua, aria, attraverso lo stordimento delle masse con i prodotti farmaceutici e l’alcol, ma la lista potrebbe continuare. La classe dominante, i banchieri, la famiglia reale, i presidenti e i primi ministri, hanno creato l’illusione di essere corpi governanti separati, quando in realtà sono tutti stati sempre “della stessa squadra”. Nel libro scrive: «le mie ricerche suggeriscono che è da un’altra dimensione, la quarta dimensione inferiore (lower fourth dimension), che il controllo e la manipolazione sarebbero orchestrati. Altre persone sanno che lo è dalla dimensione astrale (lower astral dimension), la leggendaria casa dei demoni e delle entità  nei loro rituali di magia nera...». Secondo Icke, il DNA “ibrido rettile-umano” dei rettiliani permetterebbe loro di cambiare dalla forma originaria a quella umana se questi consumano del sangue umano. Icke peraltro descrive lo shape-shifting come un «fenomeno riportato da testimoni che hanno visto persone (molto spesso in posizioni di potere) trasformarsi di fronte ai loro occhi, da una forma umana a una forma rettiliana e poi ritornare a quella originale». I Rothschild e i Rockfeller, la Famiglia Reale inglese e le famiglie dominanti della politica e dell’economia negli USA e nel resto del mondo vengono dalle stesse discendenze. I personaggi-rettiliani, secondo Icke sarebbero dediti a sacrifici umani, avidi di sangue umano e di violenze carnali su dei minorenni e manipolerebbero la gente con riti satanisti e con l’ingegneria sociale. Icke denuncia la pedofilia del Primo Ministro inglese Heat [in carica dal 1970 al 1974]. La pedofilia infesta ovunque l’establishment. L’abuso sessuale sui bambini ha proporzioni enormi ovunque. Ecco perché Satanismo e pedofilia sono interconnessi. Costoro cercano l’energia dei bambini prima della pubertà, ovvero prima del loro cambiamento biologico-energetico. Tutti i pedofili son protetti perché la pedofilia deve essere protetta in favore delle forze invisibili, che di essa si nutrono (i Rettiliani). Il Simbolismo è la loro lingua. I Rettiliani comunicano con immagini. il simbolo è un campo di informazione vibrazionale, che entra negli occhi e raggiunge il livello subconscio, anche se non ci rendiamo conto. Con le orecchie, invece, percepiamo il messaggio. Ma per influenzare la percezione si deve passare dagli occhi, che “comunicano“ con il subconscio. Focalizzarsi su un simbolo porta su ciò che esso rappresenta e non su ciò che pensiamo esso sia, ovvero andiamo su ciò che esso è realmente. Egli ha affermato che i rettiliani non sarebbero umani, e quindi nemmeno ebrei, ma entità extradimensionali che prendono il controllo delle menti umane. La coscienza umana si è divisa da quella universale ed è rimasta incastrata nella spirale del tempo, un ciclo perpetuo di esperienze ricorrenti. Non esiste alcuna realtà fisica. Il mondo solido che crediamo di vedere e sperimentare è un’illusione decodificata dal cervello e dalla struttura genetica partendo da informazioni vibrazionali, in modo molto simile a come un computer decodifica Internet. La nostra realtà fisica è una proiezione della nostra mente e, al livello quantico piu’ fondamentale, la solidità della materia è un falso , poiché essa è vibrazione e non atomi. Per Icke ET ed altri esseri esistono nell’universo, ma operano ad una frequenza appena al di sopra di cio’ la mente umana si dice possa intercettare. Questo potrebbe spiegare gli avvistamenti UFO che sembrano apparire e scomparire all’istante. Puo’ essere che gli UFO o ET sono avanzati abbastanza da poter innalzare o abbassare la loro frequenza, per entrare ed uscire dallo spettro della frequenza di luce visibile. I Rettiliani si sono intromessi nel gioco universale isolando l’umanità da gran parte di quel gioco e, attraverso la manipolazione genetica e altri mezzi, per imprigionare la nostra percezione nella minuscola gamma di frequenza chiamata luce visibile. Il piano dei Rettiliani  consiste nell’isolare la mente incarnata dalla Coscienza infinita. Perduta la connessione, gli individui percepiscono ogni cosa attraverso i cinque sensi, diventando prigionieri della realtà fisica e delle sue illusioni. I Rettiliani usano la Luna come centro di controllo, regolando e manipolando la vita sulla Terra in modo dettagliato. Essi trasmettono dalla Luna una falsa realtà che gli esseri umani decodificano in quello che credono essere un mondo tangibile e reale. Invece trattasi di una struttura digitale-vibrazionale. La Luna, come ogni struttura fisica,  è un fenomeno in forma d’onda che noi decodifichiamo in ologramma. A meno che le persone non diventino consce, la mente umana è la mente della Luna, la mente-alveare dei Rettiliani. I loro rituali non hanno solamente fini cerimoniali o orrori gratuiti. I rituali hanno la funzione di ricollegare i campi energetici e le reti del pianeta e con ciò incidere principalmente sulla coscienza umana. I rituali che i Rettiliani compivano nell’antichità sono gli stessi che fanno ora. Essi hanno un annuario dettagliatissimo degli eventi durante i quali loro svolgeranno i loro rituali di sacrificio tramite le interpretazioni lunari, solari, e cerchi planetari per legare quell’energia per la loro disgustosa agenda con il fine di avere il completo controllo del Pianeta Terra nel prossimo futuro. Nel 2013, David Icke scrive The Perception Deception (in ital. L’Imbroglio della Realtà e l’Inganno della Percezione) e inizia a chiamare i rettiliani col nome gnostico “Arconti”. Secondo lui, YHWH, il Dio dell’Antico Testamento, è il Demiurgo saturniano a capo degli Elohim, gli Arconti ministri, parassiti della mente. Essi sono forze di inversione, che contraffanno la realtà  distorcendo la verità ad ogni livello. Sono Intelligenze di energia-consapevolezza che possono rallentare la propra vibrazione. Laddove i Rettiliani controllano la società umana attraverso certi lignaggi genetici di famiglie che sembrano umane, gli Arconti, attraverso il loro campo di energia, possiedono le coscienze. Secondo Icke, le religioni sono tutte di manifestazione arcontica e tanto il bene che il male, tanto la luce che la tenebra che esse descrivono non è altro che manifestazione arcontica. Il Cristianesimo, come altre, sarebbe una religione di seconda mano. Gli Arconti si nutrono di basse emozioni umane, perché sono una distorsione di pace amore e armonia. La Matrix è un mondo di sogno illusorio, creato a computer, per tenerci sotto controllo e poter cambiare l’essere umano in uno di loro. Ogni malattia, ha la sua base nelle emozioni. Le emozioni creano distorsioni energetiche; non solo sono il cibo di queste entità, ma vengono anche intrappolate nel corpo. La radiazione distrugge il corpo nella sua struttura originale e MUTA il corpo nella sua forma, laddove la forma è informazione. In tutta la storia troviamo indicazioni di entità che posseggono gli esseri umani e quel che fanno queste identità, è rinchiudersi nel livello energetico della forma umana ed è così da poter influenzare la percezione della persona. Tanto più impongono la loro energia nel campo che vanno a possedere, tanto più la informazione cambia e inizia così ad influenzare l’ologramma. La forza arcontica non opera da questa dimensione. Ha bisogno perciò di un veicolo all’interno della luce visibile [frequenza dove noi siamo e percepiamo] per agire in questa dimensione, anche se arriva dall’invisibile. Quindi alcune dinastie sono state appositamente create per essere quel veicolo,  ovvero dumani-arconti, ibridi rettiliani-umani. I simboli di ciò si vedono nei loro stemmi, nella aristocrazia. Per esempio l’emblema della City di Londra ha moltissime immagini rettiliane. Queste dinastie hanno un particolare DNA (che altro non è che un campo di informazione). Per loro creare ibridi è come fare con un programma software. La ragione per cui queste dinastie “speciali”, si riproducono tra loro (lo stesso dicasi per le corporation, presidenti USA e banchieri) è per mantenere questo campo di informazione, che ha una serie di tratti della personalità, che gli arconti vogliono che esistano in questi ibridi, perchè cosi li fa agire su loro comando (senza l’ empatia e compassione etc). Quella che oggi vediamo è una vasta rete, con il Sancta Sanctorum degli Arconti che ha dato ordini attraverso diverse società segrete, per esercitare sempre più controllo e inversione dell’ordine naturale. Qualche esempio: Bilderberg, Trilaterale, Club of Rome, Council for Foreign Relations. Nella sua ricerca, Icke ha sempre trovato insieme Società Segrete, [Religione] Satanismo e Pedofilia. Il Satanismo, nei suoi rituali, interagisce con queste entità arcontiche, che usano altresi colori, perchè sono frequenze  e con esse manipolano. Nel 2016, Icke dà alle stampe Phantom of Self, e usa questa espressione per descrivere il finto sé che la gente viene manipolata a credere di essere per tutta la vita. È il sé cui diamo un nome, a cui diamo una storia di vita, una storia familiare, una razza e tutte le etichette che la gente si dà. Sostanzialmente, il sé fantasma è un download del sistema. Il sistema ha sistematicamente creato una struttura che chiamiamo vita umana per isolare la consapevolezza incarnata dal resto della nostra consapevolezza infinita. Lo fa focalizzando l’attenzione sul mondo dei cinque sensi dell’illusione fisica, in cui non può rientrare nient’altro: ad esempio, la conoscenza infinita e la conoscenza del nostro vero sé. Se consideriamo il sistema e la vita umana, vediamo che sono tutti focalizzati sui cinque sensi, sulla stimolazione dei cinque sensi, e diretti ai cinque sensi. C’è un processo per cui veniamo al mondo e immediatamente finiamo sotto l’influenza dei genitori, in termini del nostro senso della realtà, il nostro senso del sé. E i genitori sono passati attraverso lo stesso sistema, e hanno scaricato il programma – non sempre ma la maggior parte delle volte. E quindi vieni immediatamente influenzato, nella tua percezione della realtà, dai genitori che, a loro volta, hanno scaricato la loro percezione della realtà dal sistema, che ti dice cosa è giusto, cosa è sbagliato, cosa è vero, cosa non lo è. Non sorprende quindi che grandi quantità di persone passino la vita intera credendo in una versione del sé e in una versione del mondo assolutamente falsa. Ma questa credenza, questo senso del sé, è un credere in nient’altro che in un costrutto, un finto ego che siamo stati persuasi a credere di essere. Abbiamo quindi una situazione in cui i sé fantasma, avendo scaricato il download, condizionano altri sé fantasma. Ciò che dobbiamo fare è rompere il sé fantasma, redendoci conto di ciò che realmente è. Il Sè Fantasma, quindi, è un costrutto subconscio della percezione, una risposta e comportamento programmati, che si basano sul credere, un atto in cui  “si accetta qualcosa come vero”. Ma un credo non deve essere vero e di solito non lo è, semplicemente si accetta che lo sia. Senza un pensiero irremovibile non ci può essere un Sè Fantasma e senza un Sè Fantasma non può esserci un sistema di controllo arcontico. La prima credenza è quella di “io sono umano”. Uso il termine nel senso di auto-identificazione con il corpo come fosse ciò che siamo. Cio’ che si è perduto dall’inizio è la nostra natura infinita e il fatto che non siamo umani ma stiamo solo  facendo l’esperienza come umani. “Io sono umano”, diventa poi “io sono un uomo” e “io sono una donna” e nel presente ci sono suddivisioni infinite di tutto ciò: io sono nero, bianco, lesbica, gay, bisessuale. Non sto condannando nessuna di queste scelte di vita. Sto solo evidenziando come l’auto-identità venga sempre suddivisa fino a che il senso del sè diventa una capocchia di spillo all’infinito. Tutte le influenze del sistema confermano collettivamente che sei veramente il tuo corpo, il tuo nome. la tua famiglia di origine, che vivi in un mondo solido e che puoi essere definito a seconda dell’etichetta che ti viene posta dai tuoi insegnanti e dal colore della  tua capigliatura.  Il Sè Fantasma continua ad assorbire sempre più programmi di percezione. Possono sembrare anche diversi credi e percezione chiamati religioni, ateismo, dogma scientifico, scelta politica, establishment e anti-establishment, ma sono tutti i riflessi dello stesso sistema e della stessa Matrix. Gli arconti e loro ibridi sanno che i credi e l’illusione della diversità, offre un potenziale illimitato per il “divide et impera”. Le credenze implicano invariabilmente un sotto-tema fatto di limiti. Questo può essere di tutto: dalle leggi della fisica alla subordinazione ad un dio che da un lato ti ama e dall’altro ti taglierà anche le balle se non fai ciò che dice. Un rigido credo è come una bolla di cemento che resiste a tutti i tentativi di fuga e infiltrazione e l’unico antidoto al virus della credenza, è spostare il tuo punto di attenzione e di auto-identità dalla bolla, alla consapevolezza infinita.  Icke conia il termine “transphantomism” legandolo al transumanesimo. Il motivo per cui lo chiama così è perché si tratta dello stadio successivo – persino oltre il sé fantasma – di consapevolezza isolata nel minuscolo, microscopico, mondo dei cinque sensi. Il piano del transumanesimo è di trasferire la tecnologia, per lo più nanotecnologia, nel corpo per connetterci nella mente/corpo/percezione a ciò che i PR di Frankenstein, come Ray Kurzweil di Google, chiamano cloud. Kurzweil si trova in prima linea nello spacciare il transumanesimo come un modo di creare il cosiddetto super-umano. Ciò che sta davvero vendendo, in realtà, e Kurzweil dovrebbe saperlo, è il sub-umano. Si pone una domanda: perché dovremmo credere che queste persone, i rappresentanti di questo occulto network globale che ha passato migliaia di anni, di generazione in generazione, a cercar di controllare completamente l’umanità, direttamente dai loro pensieri e dalle loro risposte emotive, vogliano rendere l’umanità super umana? Questa è l’ultima cosa che vogliono. Ciò a cui stiamo assistendo è quello che chiamo il tiptap totalitario, in cui procedi a piccoli passi in modo che la direzione che stai prendendo non sia ovvia alla maggior parte della gente. La dipendenza dalla tecnologia è straordinaria, è uno step del tiptap totalitario. Poi si passa allo step successivo, che è in corso ora, e si arriva a quelli che vengono chiamati “wearable” (dispositivi indossabili, ndr). Sono gli smart watch, Google Glass, gli apparecchi Bluetooth sulle vostre orecchie. Il prossimo stadio sono quelli che chiamano “impiantabili”,  trasferiranno questa tecnologia nel corpo. Si possono vedere, ma quasi tutto è nanotenolocia e “smart dust”. Una volta che le persone saranno collegate tecnologicamente al cloud – questa finta realtà –, allora la disconnessione tra la consapevolezza incarnata e la consapevolezza infinita verrà estesa, espansa e resa infinitamente più estrema di quanto sia ora, attraverso il veicolo del sé fantasma.

david+icke+2+fi

DAVID ICKE, OPERE E TEORIE COSPIRATIVEultima modifica: 2019-02-18T18:31:21+01:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.