LE MORTI DI IAN STONE

Le-morti-di-Ian-Stone-wallpaper

DI QUESTO POST FATE COPIA E INCOLLA E IMPARATELO A MEMORIA. UN GIORNO LA SFINGE VI FARA’ QUESTA DOMANDA, E SE SBALLERETE LA RISPOSTA, SARANNO STRACAZZI

SE ALLA MASSA DEI MORTI CHIEDO QUANTE MORTI ESISTANO, LA ZOMBIE CORPORATION MI RISPONDERA’ : 1 SOLA

SE LO CHIEDO AGLI ESOTERISTI L’80% MI RISPONDERA’ 2, SOLO IL 20% MI RISPONDERA’ 3

MA IL FIGLIO DELLA LUCE, BEN ADDESTRATO, RISPONDERA’: ben 5

ECCO LE 5 MORTI

baby_death__-651383
1) MORTE DEL CORPO FISICO e DISSOLVIMENTO DELL’IO MONDANO-SOCIALE (EGO)

2) SECONDA MORTE (ANNIENTAMENTO DELL’ANIMA E ESTINZIONE DELLA COSCIENZA. Apocalisse 2,11 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Il vincitore non sarà colpito dalla seconda morte. Apocalisse 20,6 Beati e santi coloro che prendon parte alla prima risurrezione. Su di loro non ha potere la seconda morte, ma saranno sacerdoti di Dio e del Cristo e regneranno con lui per mille anni)

3) MORTE MISTICA (MORIRE PRIMA DI MORIRE, MORIRE ALL’EGO IN VITA. Siracide 51,30 Compite la vostra opera prima del tempo -ovvero prima della morte fisica- ed egli a suo tempo vi ricompenserà».)

4) MORTE INIZIATICA (ALLONTANARSI DA UNA VIA INIZIATICA PER RITORNARE NELLA CORRENTE PROFANA.PITAGORA ERIGEVA UN EPITAFFIO TOMBALE AI SUOI INIZIATI CHE SI ALLONTANAVANO VOLONTARIAMENTE DALLA SCUOLA O CHE NE VENIVANO ESPULSI)

5) LA MORTE AI MONDI SUPERIORI (ALLORCHE’ UNO SPIRITO DEL PLEROMA LASCIA IL REGNO PER INCARNARSI NELLA MATERIA. DICEVA LOUIS CLAUDE DE SAINT MARTIN: UNA NASCITA QUI è UNA MORTE LI’. QUALCUNO DICE: UNA NASCITA SULLA TERRA è UNA MORTE IN CIELO E VICEVERSA. CIO’ è FALSO; ED è UN’AFFERMAZONE PUERILE PERCHE DIMENTICA LA REINCARNAZIONE CONTINUA. SOLO LA PRIMA VOLTA CHE L’ANIMA SCENDE IN QUESTO MONDO SI PUO’ PARLARE DI MORTE AI MONDI SUPERIORI. E SOLO QUANDO SARA’ MORTA IN VITA POTRA’ SPEZZARE IL CICLO MORTI-RINASCITE E TORNARE AL SUO REGNO. LA MORTE FISICA NON è AFFATTO UNA NASCITA IN CIELO, MA SOLO IL PRELUDIO DI UNA NUOVA INCARNAZIONE)

La 4) è il riflesso della 5)

E SIA CHIARO…QUESTO MONDO, L’ALTRO MONDO…SONO SOLO STATI DI COSCIENZA, NON LUOGHI. MORIRE ALL’ALTRO MONDO SIGNIFICA ABBASSARE LA PROPRIA FREQUENZA VIBRATORIA. MORIRE A QUESTO MONDO SIGNIFICA AUMENTARLA ARRICCHENDOSI DI LUCE.

Ora, la versione di Gerusalemme del versetto di APOCALISSE 13:8 recita testualmente:

“l’adorarono (la bestia n.d.a.) tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello immolato”.

Costruita così, la frase cela una verità profonda. Mi sono preso la briga di verificare la versione greca, ed il periodo è costruito in ben altro modo:

“venerarono la bestia tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto nel libro di vita (en to biblio tes zoés) dell’Agnello immolato (tou arniou tou esfagmenou) fin dalla fondazione di questo universo (apò katabolés kosmou)”.

Ci si renda conto di come sia facile per i Dominatori di questo mondo nascondere la verità del Cristo-Sophia cosmico immolato da loro alla materia “fin dalla fondazione di questo universo”, e non semplicemente 2000 anni fa. Basta un semplice artificio operato sui sacri testi, e un’informazione importante è spazzata via. Chi scrive l’ha scoperto solo per intuizione, per fortuna e per conoscenza del greco antico, ma è difficile che la gente comune si prenda la briga di verificare la costruzione del periodo della versione greca del Nuovo Testamento.

OSIRIDE, ATTIS, DIONISO, IL PURUSHA dell’Induismo, il GAYOMART del parsismo zoroastrismo…TUTTI SIMBOLI DELL’UOMO PRIMORDIALE CHE SMEMBRA LA SUA COSCIENZA E DA VITA AI MONDI

ORA VI PREGO DI CAPIRE…..

LA MORTE DI GESU’ RIENTRA NELLA 3) FATTISPECIE DELLE 5 ELENCATE

E NON è STAVOLTA IL SACRIFICIO DEL DIO, DELL’AGNELLO IMMOLATO ALLE ORIGINI, MA DELL’UOMO CHE COMPRENDE CHE IL DIO SI è SACRIFICATO PER DARGLI LA VITA ED è NECESSARIO RESTITUIRGLIELA:

TU MI DAI LA TUA VITA…IO TI DO LA MIA VITA

Matteo 10,39 Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà.

L’ULTIMA CENA NON è SOLO UNA RAMMENTAZIONE DI QUELLO CHE YESHUA STA PER FARE, MA ESSENDO IL LOGOS IN LUI A PARLARE EGLI DICE:

FATE QUESTO (SACRIFICIO) IN MEMORIA DI ME

ovvero….RICORDATE CHE IO VI HO DATO LA VITA ALLE ORIGINI E ORA RITORNATELA A ME

PIETRO QUESTO LO CAPI’, MA NON RIUSCI AD ATTUARLO, COME TESTIMONIANO LE TRE CHIAMATE INASCOLTATE DEL GALLO MERCURIALE

Giovanni 13,37 Pietro disse: «Signore, perché non posso seguirti ora? Darò la mia vita per te!».

YESHUA COMPRESE CHE DOVESSE RENDERE LA SUA VITA PRESTATA AL DIO E LO ATTUO’

LE MORTI DI IAN STONEultima modifica: 2014-04-12T11:51:44+02:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.