LA REINCARNAZIONE ANATEMA DEI PERENNIALISTI

Schermata 10-2457690 alle 17.47.44

Questo urla Gianluca Marletta da tempo e che non mi trova minimamente d’accordo….

Marletta , in tema di teoria della reincarnazione, aderisce al PERENNIALISMO tout court, il quale aderisce all’ostracismo di GUENON verso la reincarnazione.

Noi però sappiamo che Guenon era sì un TRADIZIONALISTA, che vedeva la dottrina primordiale in ogni rivelazione, ma era prima di tutto un MUSLIM

Cosa significa questo? Significa che il CORANO NON CONTEMPLA BUDDHA COME PROFETA, e quindi GUENON NON PUO’ ACCETTARE LA REINCARNAZIONE COME LA INSEGNO’ IL BUDDHA……Quindi per Guenon, la REINCARNAZIONE era un travisamento di certi insegnamenti vedici.

In sostanza, per MARLETTA, non esiste la reincarnazione…..l’anima, dopo la morte biologica, si manifesta in un altro piano dell’essere.

MA QUALE PIANO? SOLO IN ASTRALE…….MA il punto è proprio questo…..NON PUO’ FARLO, Nè IN ASTRALE NE’ NEL PLEROMA…..

L’anima umana non può uscire da qui senza un vettore adeguato, il CORPO LUCE. O si crea un CORPO LUCE E ATTRAVERSA LE SFERE, oppure DEVE RIENTRARE IN UN VETTORE CARBONIO CON ALTRA PERSONALITA’….

DIO PADRE CI DETTE UN CORPO FISICO PERSINO COME PROTEZIONE, PERCHE NON SIAMO ADEGUATI A RIMANERE IN ASTRALE A LUNGO….

Intanto Marletta insiste con la questione della REINCARNAZIONE COME SCIOCCHEZZA E ADERISCE A QUALCHE PUNTO ASSOLUTAMENTE NON CONDIVISIBILE DEL PUR BRAVO FRITJIOFF SCHUON

Io ricevetti questo:
L’ANIMA SI REINCARNA CONTINUAMENTE PER APPRENDERE DAI PROPRI ERRORI

CRISTO DISSE: 8 Quando vai con il tuo avversario davanti al magistrato, lungo la strada procura di accordarti con lui, perché non ti trascini davanti al giudice e il giudice ti consegni all’esecutore e questi ti getti in prigione. 59 Ti assicuro, non ne uscirai finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo».

COSA è PRIGIONE, CHI è IL GIUDICE, COSA SIGNIFICA USCIRE DI QUI, COSA PAGARE FINO ALL’ULTIMO SPICCIOLO?

Sarebbe da rifletterci prima di giudicare la REINCARNAZIONE come pseudo-dottrina, sol perchè non accettasi l’idea della prigionia nella materia. LO STESSO CRISTO PARLA DI PRIGIONE.

Inoltre, dire che l’anima personale si forma al momento del concepimento significa spararla veramente grossa…perché attribuisce all’uomo, e non all’arconte, la creazione della bassa anima. Questa cosa dell’ANIMA CHE NASCE AL MOMENTO DEL CONCEPIMENTO mi puzza tanto di DOTTRINA CATTOLICA, inventata a bella posta per nascondere la Reincarnazione. Se dici che l’anima si forma al concepimento, ci dai un taglio netto con la preesistenza dell’anima. NOI UMANI NON ABBIAMO NESSUNA CAPACITA’ DI GENERARE ALCUNA ANIMA…PERCHE VORREBBE DIRE CHE LA CARNE GENERA SPIRITO….O CHE IL SEME MASCHILE GENERA CORPO E ANIMA. SE LA CARNE NON PUO’ EREDITARE IL REGNO (Paolo di Tarso), FIGURIAMOCI SE PUO GENERARE LO SPIRITUALE. UNA VERA SCEMPIAGGINE.

Poi dice:

L’anima individuale e personale si forma al momento del concepimento: é questa l’anima che deve essere “salvata”, pena la perdita dello stato umano Centrale (l’immagine di Dio) e il ritorno al “ciclo delle rimanifestazioni”.

QUESTA DEVE ESSERE SALVATA? QUELL’ANIMA CHE CESSA IN REALTA’ CON LA MORTE BIOLOGICA? NON è FORSE L’ANIMA DIVINA CHE DEVE ESSERE SALVATA PERCHE POTENZIALMENTE IMMORTALE? DUNQUE, L’UOMO BIOLOGICO CREEREBBE UN’ANIMA POTENZIALMENTE IMMORTALE DA SALVARE? UN’ANIMA CHE HA UN SUO INIZIO IN UN PUNTO DEL TEMPO? FOLLIA !

Non c’è nulla che regge nella visione PERENNIALISTA circa la REINCARNAZIONE. Non saprei cosa scegliere tra questa teoria e la teoria della RESURREZIONE DEI CORPI sponsorizzata dai Vescovi
LA REINCARNAZIONE ANATEMA DEI PERENNIALISTIultima modifica: 2016-10-28T18:10:06+02:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.