ALTRO COLPO DEL REGNO DEL TERRORE

israele_scontri_xin--400x300.jpg

EGITTO, LIBIA, GIAPPONE. E ORA GERUSALEMME: 1 MORTO E 31 FERITI PER UN’AUTO-BOMBA.

IL REGNO DEL TERRORE CHE VI AVEVO PROFETIZZATO UN MESE FA INIZIA A COLPIRE.

IO SO CHE GLI ARCONTI SONO NEL PANICO…SONO LORO CHE STANNO FACENDO TUTTO QUESTO. SONO TERRORIZZATI, TEMONO CHE IL LORO ANTICO AVVERSARIO SIA SUL PUNTO DI ENTRARE IN AZIONE.

DOBBIAMO ATTENDERCI BEN ALTRO CHE QUESTO. SARA’ UN’ESCALATION. ALTRIMENTI MELKIZEDEK NON MI AVREBBE MESSO IN GUARDIA FACENDOMI LEGGERE SU UN LIBRO QUELLA PROFEZIA

ALTRO COLPO DEL REGNO DEL TERROREultima modifica: 2011-03-23T18:27:00+01:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

6 Responses

  1. Andrea
    at |

    Secondo me gli arconti creano panico per nutrirsi del panico ed essere più forti. Penso che “da mangiare” ne avranno sempre. Su questa terra non siamo tutti “eletti”, quindi rimarrà loro cibo a sufficienza.

    Se molti su questa terra sono anime arcontiche incarnate, allora anche il progetto HAARP potrebbe essere una loro arma.

    Ciao.
    Andrea

  2. ANGELO CICCARELLA
    at |

    Poi non pensare che sia sempre in disaccordo con te. Questo tuo brevissimo post, non fa una piega. Lucido e puntuale.

  3. mike plato
    at |

    IO NON SO PROPRIO COME DEVO FARE CON TE…ANGELO

  4. Trisixnine
    at |

    Ciao Mike,
    forse mi sono perso qualche commento, ma puoi spiegarmi in breve chi identifichi come nemici storici degli arconti?
    Presumo siano gli stessi a cui si fa’ riferimento in guerre stellari, ovvero “gli Jedi”, e’ cosi?

    Cmq sono d’accordo con te, stannpo spargendo il terrore (e tentano di offuscarci la vista con il fumo che avvolge il pianeta… le scie chimiche) per non farci evolvere e a breve qunado l’energia ci raggiungera’ inizieranno a colpire ancor piu’ duramente (forse e questo a cui si riferiva Padre Pio).

    Per rispondere al primo commento, loro non si nutrono di Panico, unicamente siamo noi che distratti (mille stupiddaggini a cui diamo importanza) ed impauriti dagli accadimenti (vedi Giappone, Libia etc…) non riusciamo a trovare la strada della Verita’.

    Grazie Mike, continua pure a dispetto degli sciettici … e di lor non ti curar!

  5. ghip
    at |

    “QUESTO REGNO DEL TERRORE NON PROMANERA’ DAGLI ARCONTI, MA SARANNO GLI ARCONTI A SUBIRLO, PER VOLONTA’ DI MELKIZEDEK, IL PRINCIPE DELLA LUCE…”

    “IL REGNO DEL TERRORE CHE VI AVEVO PROFETIZZATO UN MESE FA INIZIA A COLPIRE.
    IO SO CHE GLI ARCONTI SONO NEL PANICO…SONO LORO CHE STANNO FACENDO TUTTO QUESTO. ”

    Non riesco a capire. Sono gli arconti che per volontà di Melkizedek stanno creando il terrore, innescando l’auto-annientazione, oppure cercano attraverso la morte, le sofferenze e l’orrore della gente di rafforzarsi, di fermare la propria agonia?

    Veramente questo mondo è pieno di gente misera, nel senso spirituale, miseri servi degli arconti. Questi, solo quando li sfiora la morte, si svegliano ma fin lì trattano le anime come lerciume. Non ti daranno un pezzo di pane gratis, vedi i cari direttori di supermercati che buttano tonnellate di cibo, piuttosto che sfamare i senzasoldi. Loro non concepiscono un altro sistema di esistenza all’infuori del “compro-vendo”. Questo mondo è odioso proprio per questa ragione: cosa ci facciamo per tutta la vita? ci vendiamo l’anima, pezzetto per pezzetto, in cambio di pochi spiccioli, di carta schifosa ch’è diventata dio. Ci corrompono da piccoli, insegnandoci a cercare e comprare fuori di noi “cose che ci mancano”, invece tutto ciò che serve è dentro. L’umanità potrebbe cambiare ciò, ma ci son troppi leccapiedi degli arconti, allora che vada al diavolo tutto, che torni là, da dove è stato promanato. Solo il sacro fuoco potrebbe bruciare questo male.

  6. mike plato
    at |

    Ciao…NEMICO STORICO E A-STORICO DEGLI ARCONTI E’ L’ADAMO PRIMORDIALE CONCEPITO PER INTEGRARE IN SE’ LA NATURA ARCONTICA E POI DOMINARLA. ERGO, NEMICI STORICI DEGLI ARCONTI SONO QUELLE ANIME CHE PROVENGONO DA QUESTA ANIMA UNIVERSALE CHE IL CRISTIANESIMO CHIAMA “CORPO DI CRISTO”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.