CHI CONTROLLA WIKIPEDIA

eyeswideshut1999720pmanh.png
Abigail%20Good%20-%20Eyes%20Wide%20Shut%20-%201_3.jpg

Ieri ho rivisto volentieri EYES WIDE SHUT, capolavoro assluto di Stanley Kubrick, nonchè testamento del grande regista. Tutti voi avrete in mente il momento in cui Bill entra di soppiatto nella villa e osserva, da clandestino,  i riti orgiastici ivi consumati….Una chiara allusione all’IMPERO DEGLI ARCONTI e all’uso degradato del femminile tipico degli Arconti. Se leggete il trattato gnostico NATURA DEGLI ARCONTI, troverete molte analogie tra la depravazione degli ARCONTI e quelli dei loro corrispondenti terreni.

Oggi vado a consultare Eyes Wide Shut Wikipedia e leggo testualmente:

Infine, altro punto chiave del film è la denuncia dei rituali esoterici massoni. Infatti, Bill Halford si renderà conto che ha assistito non ad un gruppo di eccentrici ricchi un po’ depravati, ma ad un’associazione segreta tra uomini di alto rango che seguono rituali specifici (simili a quelli della tradizione massonica) come l’utilizzo di codici segreti, maschere, incontri che si tramutano in orge.

Tutti sanno che non sono tenero con i Massoni, e di conseguenza con la Massoneria per come oggi si è degradata. Ma scrivere una cosa di questo genere è gravissimo, perchè nessuno ha le prove che in Massoneria si consumino tali riti orgiastici. Ritengo gravissima questa insinuazione, pur io non essendo massone, e mi chiedo a questo punto il motivo per cui spesso vediamo su Wikipedia censure o evidenziazione di citazioni senza fonte, ma nessuno si indigna per una cosa di questa portata. CHI CONTROLLA WIKIPEDIA?

CHI CONTROLLA WIKIPEDIAultima modifica: 2011-03-28T15:25:00+02:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

14 Responses

  1. ANGELO CICCARELLA
    at |

    Caro Mike, sarebbe meglio domandarsi: chi controlla il web? Abituiamoci a pensare, che il nemico (chiunque esso sia, comunque chi si frappone tra l’uomo e la Luce) si insinua sempre sul campo avverso. Le talpe non muoiono facilmente.

  2. mirvena
    at |

    …. fratelli…. a volte davvero mi meraviglio dell’ingenuità che ancora ci pervade… sono solo controlli…. illusioni di libertà che nascondono invece controlli… ma è chiaro! non occorre mike per dirlo…..

  3. mirvena
    at |

    che siamo controllati ovunque, non è certo una novità… quello che mi stupisce è che qualcuno creda ancora che il web sia libero…. che questo nuovo ministero della verità ,wikipedia, possa apparire come una gestione democratica del sapere…..ma chi controlla la rete oramai controlla la terra: controlla il sapere orientando i fatti nella maniera più consona a società, governi, etc… lampante il caso delle insurrezioni i nord Africa… e l’inganno è subdolo poichè milioni di persone si avvicinano alle pagine credendo le informazioni corrette e neutre….
    e comunque quello che ancora di più mi stupisce è che milioni di persone si fermino a quelle pagine per le poro ricerche e non controllino de visu sulle fonti originarie il sapere stesso…. ma certo siamo tutti di fretta e facciamo surfing…. altro che lege, lege relege degli antichi alchimisti! che ci sia di monito!!!!

  4. Andrea
    at |

    Ciao Mike, cosa pensi del sacrificio della vestale per salvare il protagonista?
    C’è un significato profondo anche in questo.

    Ciao.
    Andrea

  5. Merlo
    at |

    Mike, wikipedia la può scrivere chiunque dato che è open source… magari chi ha scritto quelle cose è un esperto di cinema ma profano di esoterismo… wiki è piena di inesattezze ed è sempre in divenire.

    Puoi (anzi, devi) modificare la parte che ritieni sbagliata (“modifica” in alto a dx ) ; )

  6. mirvena
    at |

    …. sei proprio sicuro?!

  7. dasfsdfsd
    at |

    No infatti,in tutte le logge,anche in quelle più deviate,
    il massimo che fanno è lo schiaffo del soldato……..

  8. Ammonio Italico
    at |

    A me risulta in effetti che Kubrick, fosse un massone.

    Quanto all’uso dell’orgia essa non fa certo parte, come nessun altra forma di pratica iniziatica legata al sesso, della tadzione massonica. Intendendo, con questa, la tradizione “azzurra” dei primi tre gradi. Invece nei “riti” cioè nell’insieme dei gradi superiori delle diverse obbedienze è presente un insieme di percorsi che stratificano, per livelli o “sezioni” vari retaggi di diverse tradizioni precedenti che avrebbero lasciato il “deposito” (o part di esso) in queste strutture massoniche. Questi corpi rituali sono quello cavalleresco, templare e rosacrociano (ad esempio nel rito scozzese) od anche quello gnostico, filosofico, cabalistico e alchemico, nel rito di memhis-misraim.

    Alcune di queste correnti, incorpora forme operative che, sia pure in forma più o meno “annacquata” o edulcorata, fanno un richiamo all’opera alchemica “sessuale” (basti pensare al simbolo mistico e rosacrociano della “Rosa” che come anche il Graal, è un simbolo chiaramente femminile e, in certi casi specifici, anche della sessualità femminile in senso stretto.)

    L’unica organizzazione di estrazione storicamente massonica in cui sia riportato un rituale orgiastico è l’ O.T.O., che è un corpo rituale parallelo sviluppato in seno al Regime degli Alti Gradi della Massoneria Egizia tedesca (OTO e rito di Memphis-Misraim nel mondo tedesco sono stati da sempre correlati, e possiamo dire che l’OTO era una organizzazione interna degli alti gradi tedeschi).
    L’origine di ciò risiede nel fatto che alcuni maestri degli alti gradi tedeschi furono iniziati al tantrismo in India, specialmente alle correnti “kaula” del tantrismo kashmiro, il cui testo radice è il famoso Kularnava tantra. Come dato positivo è provato che almeno il Kellner fu iniziato dai maestri hindu sri Agamya Paramahamsa e Bhima Sena Pratapa.

    Si tratta in effetti di un caso abbastanza particolare.

    Faccio però notare che il tantrismo shivaita, a cui furono collegati legittimamente i primi organizzatori dell’OTO, e alcuni membri di altre organizzazioni rosacrociane tedesche fra cui F. Hartmann, non ha nulla a che vedere con entità arcontiche ( il che propriamente la iscriverebbe eo ipso nel campo della controiziazione).Lo shivaismo della corrente dei Kaula (il cui testo radice è il Kularnava Tantra), alla quale furono iniziati i gruppi tedeschi, è una delle tre correnti tradzionali (oltre alla “krama” e “spanda”) del tantrismo shivaita.
    Anche a questa scuola si ispirò il grande maestro realizzato Abhinavagupta nella sua opera di sitemazione dottinale del tantrismo.

  9. Fiammello
    at |

    Idiozie. L’Oto è una delle tante organizzazioni fanta-esoteriche che ha fatto frittate indigeribili tra insegnamenti orientali mal capiti e de-contestualizzati e occultismo pacchiano occidentale. E’ così da quando è nato. Lasciamo stare Abhinavagupta da questa melma…

    La Massoneria negli ultimi due secoli ha sdoganato il becero occultismo perchè ha smarrito le proprie radici sapienziali.

    In altre parole : non sanno più che inventarsi.

    Le Tradizioni sono un’altra cosa, ben lontane dal moderno circo new age….

  10. Fiammello
    at |

    Idiozie. L’Oto è una delle tante organizzazioni fanta-esoteriche che ha fatto frittate indigeribili tra insegnamenti orientali mal capiti e de-contestualizzati e occultismo pacchiano occidentale. E’ così da quando è nato. Lasciamo stare Abhinavagupta da questa melma…

    La Massoneria negli ultimi due secoli ha sdoganato il becero occultismo perchè ha smarrito le proprie radici sapienziali.

    In altre parole : non sanno più che inventarsi.

    Le Tradizioni sono un’altra cosa, ben lontane dal moderno circo new age….

  11. Fiammello
    at |

    Idiozie. L’Oto è una delle tante organizzazioni fanta-esoteriche che ha fatto frittate indigeribili tra insegnamenti orientali mal capiti e de-contestualizzati e occultismo pacchiano occidentale. E’ così da quando è nato. Lasciamo stare Abhinavagupta da questa melma…

    La Massoneria negli ultimi due secoli ha sdoganato il becero occultismo perchè ha smarrito le proprie radici sapienziali.

    In altre parole : non sanno più che inventarsi.

    Le Tradizioni sono un’altra cosa, ben lontane dal moderno circo new age….

  12. Gilg.
    at |

    Mi scuso con Mike se porto la polemica nel suo blog,
    ma una cosa va detta, dati i toni dell’intervento precedente.

    Ma, Fiammello, tu a che titolo parli?
    Quali sarebbero invece le tue “radici sapienziali”?

    tutti pronti a straparlare di fantaesoterismo occultistico new-age?

    E tu a quale tradzione esoterica pura e rigorosamente tradzionale saresti collegato? sentiamo…

    Ammonio ha citato dei fatti che ormai sono acclarati e che comunque anche io conoscevo.I vertici dell’OTo furono iniziati regolarmente al tantra dei kaula. Chi ti autorizza a dire che un iniziato non ha una retta comprensione di ciò che gli è stato trasmesso.
    può darsi, ma chi sei tu per giudicare?

    Parli come un guenoniano: tutti han confuso, mal compreso, dimenticato…bla bla.
    Beh, ti ricordo che Guenon ad esempio sul tantrismo dimostrò di essere tecnicamente assai impreparato oltre che ideologicamente prevenuto. Quindi Abhinavagupta non lo lascerei stare, anzi ne consiglierei la lettura agli zelatori del guenonismo….
    Parli di tradizioni con la T maiscula?

    Mi chiedo che esperienza diretta hai del tantrismo?
    sei stato in India, sei stato iniziato? hai fatto un ritiro di tre anni?
    conosci le lingue sacre? o hai letto al massimo due libri sul tantrismo come la gran parte degli eruditi di esoterismo che si incontrano in occidente e che scrivono Tradizione con la maiuscola.

    Io parlo per esperienza diretta, e reale, sono stato assistente di Indologia a Roma, dove ho avuto grandi guide, una peraltro assai famosa per chi si occupa di questo genere di studi. Dopodichè ho passato nove anni circa in India. E non aggiungo altro perchè non mi è dato dire di più, ma se vuoi capire capisci…

    Se io non conosco l’ebraico e la tradizione cabalistica, non mi permetto di giudicare se un gruppo cabalistico (come la G.D. , o altri) siano o meno in difetto dottrinale o operativo.
    E bada, che tutti questi insegnamenti, verrano quasi per forza adattati al contesto culturale dell’operatore. Se anche vuoi operare come cabalista: la tua dovrà essere una cabala di tipo occidentale, non potrai mica pensare di operare con l’egregore razziale degli Ebrei perchè quello non riconosce i “goijim”.
    Insomma quello che conta è la connessione con lo Spirito, gli adattamenti formali sono secondari e subordinati alle necessità dell’operatore: questo è il senso di quella che in occidente si chiama Magia, e non solo quella ottocentesca, ma quella vera e alta del Rinascimento, di Pico, di Bruno, di Agrippa che hanno spesso lavorato con sistemi apparentemente sincretici o ricostruti e “restituiti” più o meno legittimamente(vedi Bruno con l’Egitto, che pure è sato un grande Magus..).

    Io del tantrismo ne so qualcosa, non per lettura o altra mediazione culturale.

    Non so se altri che mi parlano di tradizione con la maiscula e criticano degli iniziati del tantra shaiva kaula come “occultisti ottocenteschi”, abbiano lo stesso titolo che ho io per dare giudizi così categorici.

  13. Gil.
    at |

    Mi scuso con Mike se porto la polemica nel suo blog,
    ma una cosa va detta, dati i toni dell’intervento precedente.

    Ma, Fiammello, tu a che titolo parli?
    Quali sarebbero invece le tue “radici sapienziali”?

    tutti pronti a straparlare di fantaesoterismo occultistico new-age?

    E tu a quale tradzione esoterica pura e rigorosamente tradzionale saresti collegato? sentiamo…

    Ammonio ha citato dei fatti che ormai sono acclarati e che comunque anche io conoscevo.I vertici dell’OTo furono iniziati regolarmente al tantra dei kaula. Chi ti autorizza a dire che un iniziato non ha una retta comprensione di ciò che gli è stato trasmesso.
    può darsi, ma chi sei tu per giudicare?

    Parli come un guenoniano: tutti han confuso, mal compreso, dimenticato…bla bla.
    Beh, ti ricordo che Guenon ad esempio sul tantrismo dimostrò di essere tecnicamente assai impreparato oltre che ideologicamente prevenuto. Quindi Abhinavagupta non lo lascerei stare, anzi ne consiglierei la lettura agli zelatori del guenonismo….
    Parli di tradizioni con la T maiscula?

    Mi chiedo che esperienza diretta hai del tantrismo?
    sei stato in India, sei stato iniziato? hai fatto un ritiro di tre anni?
    conosci le lingue sacre? o hai letto al massimo due libri sul tantrismo come la gran parte degli eruditi di esoterismo che si incontrano in occidente e che scrivono Tradizione con la maiuscola.

    Io parlo per esperienza diretta, e reale, sono stato assistente di Indologia a Roma, dove ho avuto grandi guide, una peraltro assai famosa per chi si occupa di questo genere di studi. Dopodichè ho passato nove anni circa in India. E non aggiungo altro perchè non mi è dato dire di più, ma se vuoi capire capisci…

    Se io non conosco l’ebraico e la tradizione cabalistica, non mi permetto di giudicare se un gruppo cabalistico (come la G.D. , o altri) siano o meno in difetto dottrinale o operativo.
    E bada, che tutti questi insegnamenti, verrano quasi per forza adattati al contesto culturale dell’operatore. Se anche vuoi operare come cabalista: la tua dovrà essere una cabala di tipo occidentale, non potrai mica pensare di operare con l’egregore razziale degli Ebrei perchè quello non riconosce i “goijim”.
    Insomma quello che conta è la connessione con lo Spirito, gli adattamenti formali sono secondari e subordinati alle necessità dell’operatore: questo è il senso di quella che in occidente si chiama Magia, e non solo quella ottocentesca, ma quella vera e alta del Rinascimento, di Pico, di Bruno, di Agrippa che hanno spesso lavorato con sistemi apparentemente sincretici o ricostruti e “restituiti” più o meno legittimamente(vedi Bruno con l’Egitto, che pure è sato un grande Magus..).

    Io del tantrismo ne so qualcosa, non per lettura o altra mediazione culturale.

    Non so se altri che mi parlano di tradizione con la maiscula e criticano degli iniziati del tantra shaiva kaula come “occultisti ottocenteschi”, abbiano lo stesso titolo che ho io per dare giudizi così categorici.

  14. mirvena
    at |

    nessuno ha visto la puntata di ieri sera di Report?!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.