NUOVE E POSSENTI RIVELAZIONI DAL CROP CIRCLE DI JUBILEE PLANTATION

enemymine5.jpg

LE MIE INTUIZIONI ERANO ESATTE…..

IL RINTOCCO DELLA MEZZANOTTE E’ IMMINENTE….

MA COSA PIU’ IMPORTANTE, IL CROP DI FERRAGOSTO E’ CERTAMENTE L’ANNUNCIO PIU’ IMPORTANTE CHE ABBIAMO MAI AVUTO DEL RISVEGLIO DEL COLLETTIVO MESSIANICO, IL COLLETTIVO CHE IO DEFINISCO “MELKIZEDEK”….

SI VEDE CHE LO SPIRITO MELKIZEDECCHIANO E QUELLO DEI FRATELLI DI QUMRAN ABBIANO VOLUTO CONDURMI PER MANO A QUSTA SCOPERTA. PUR AVENDO LETTO MILLE E MILLE VOLTE I MANOSCRITTI DI QUMRAN, MI ERA SFUGGITO IL PARTICOLARE ESSENZIALE AFFINCHE’ COMPRENDESSI PER QUAL MOTIVO IL CROP SI E’ MANIFESTATO A JUBILEE PLANTATION.

IL TERMINE “JUBILEE” ERA GIA’ DA SOLO UN POTENTE ADDENTELLATO CON LA PROFEZIA DEL ROTOLO 11QMELCH, E IN GENERALE CON LA SAPIENZA ESSENA.

MA STANOTTE, LEGGENDO APPARENTEMENTE PER CASO, QUEL CAPOLAVORO DI HENRY CORBIN DENOMINATO “L’IMMAGINE DEL TEMPIO”, E PRECISAMENTE IL CAPITOLO DEDICATO AL TEMPIO ESSENO, GIUNGO AD INTUIRE FINALMENTE PERCHE’ IL CROP E’ SORTO A JUBILEE PLANTATION, OSSIA “LA PIANTAGIONE DELL’ULTIMO GIUBILEO”. LEGGENDO LE PAGINE DI CORBIN, SCUOTEVO LA TESTA INCREDULO E MI COMMUOVEVO PER IL FATTO CHE I TASSELLI DEL PUZZLE SI STANNO RICOMPONENDO IN UN’IMMAGINE PIU’ NITIDA.

SCRIVE CORBIN: “QUESTA COSTELLAZIONE DI SIMBOLI COMPLETA LA FISIONOMIA DELLA COMUNITA’ ESSENA COME COMUNITA’ EZECHIELIANA…ABBIAMO GIA PARLATO PRIMA DELLA VISIONE, IN EZECHIELE 17:22-24 DEL PRINCIPE DELLA FUTURA CITTA’-TEMPIO COME GIOVANE RAMO PIANTATO SULLA MONTAGNA DEL TEMPIO IN CUI PROSPERERA’ IL NIOVO ISRAELE. E’ L’IDEA DELLA PIANTAGIONE DI GIUSTIZIA , DELLA PIANTAGIONE ETERNA. E LA COMUNITA’ DI QUMRAN, LA FIGLIOLANZA DELLA LUCE, IN QUANTO TEMPIO SPIRITUALE, SI IDENTIFICA CON QUESTA PIANTAGIONE

CORBIN SI RIFERISCE CERTAMENTE ALLA REGOLA DELLA COMUNITA’ 8:5:

QUANDO IN ISRAELE SI REALIZZERA’ QUESTO, ALLORA IL CONSIGLIO DELLA COMUNITA’ (OSSIA I FIGLI DELLA LUCE) SARA’ BEN STABILITO NELLA VERITA’ QUALE PIANTAGIONE ETERNA, CASA SANTA PER ISRAELE E CONVEGNO DEL SANTO DEI SANTI: ESSI SONO I TESTIMONI DI VERITA’ (GIOVANNI BATTISTA TESTIMONIAVA LA VERITA’) PER IL GIUDIZIO E GLI ELETTI DEL SUO BENEPLACITO, PER ESPIARE LA TERRA E DARE AGLI EMPI LA LORO RETRIBUZIONE

ANCHE Isaia 61,3 PROFETIZZA:

per allietare gli afflitti di Sion, per dare loro una corona invece della cenere, olio di letizia invece dell’abito da lutto, canto di lode invece di un cuore mesto. Essi si chiameranno querce di giustizia, piantagione del Signore per manifestare la sua gloria.

PERCHE’ “PIANTAGIONE DI ETERNITA”? SEMPLICE, LE PROFEZIE PARLANO DEL SORGERE DI UN REGNO DI SACERDOTI ETERNI, A PARTIRE DALL’ESODO FINO ALL’APOCALISSE. QUINDI QUESTO COLLETTIVO SARA’ FORMATO DA ESSERI ETERNI E INVINCIBILI, DESTINATI A RETRIBUIRE LE POTENZE IMMONDE….

CORBIN CONTINUA:

“IL SIMBOLISMO DELLA PIANTAGIONE RICHIAMA SPONTANEAMENTE IL SIMBIOLISMO DELL’ACQUA CHE NUTRE GLI ALBERI DELLA VITA (allusione non so se voluta all’Era dell’Acquario…nota mia), CIOE’ IL MAESTRO DI GIUSTIZIA E I SUOI DISCEPOLI: UN’ACQUA CHE PROMANA DALLA FONTE DEL MISTERO. ESISTE UN MISTERO COSMICO DI DIO (RAZI-EL), UN VASTO E PROFONDO MISTERO A CUI SOLO IL MAESTRO DI GIUSTIZIA E I SUOI FEDELI POSSONO AVVICINARSI, E QUESTA CONOSCENZA, QUESTA GNOSI, PERMETTE LORO DI ESSERE GLI AUTENTICI EREDI DELLA STIRPE DELLA “PIANTAGIONE DI GIUSTIZIA”

QUESTA COMUNITA’ NON E’ MAI MORTA, LE ANIME DI QUELLI CHE APPARTENNERO AL TEMPIO PIU PURO E POTENTE DI OGNI TEMPO SONO ANCORA QUI, PRONTE AD ESSERE GUIDATE DAL MAESTRO DI GIUSTIZIA:MELKIZEDEK. QUESTE ANIME HANNO L’ESCATOLOGIA CHE PULSA LORO NELLE VENE, SONO  PROGRAMMATE DA MELKIZEDEK PER L’APOCALISSE, LA RIVELAZIONE FINALE DI LORO STESSE. ESSE APPARTENGONO AL PROGRAMMA ESCATOLOGICO DI DIO. MA PRIMA DI QUESTO, L’ESCATOLOGIA DOVRA’ ESSERE ATTUATA DA CIASCUNA DI ESSE, INDIVIDUALMENTE. PRIMA LA LOTTA CON LA CARNE E IL SANGUE, POI, DOPO LA VITTORIA, LA LOTTA CON LE POTENZE IMMONDE CHE ABITANO NELLE REGIONI COSMIO-ASTRALI DOPO IL GRANDE CONVEGNO. QUESTO CONFLITTO IN ASTRALE SI RIVERBERERA’ NELLA MATERIA CON GRANDI SCONVOLGIMENTI.

SE L’IMPERO NON E’ MAI MORTO E OGGI VIVE IL SUO APICE, ANCHE IL TEMPIO NON E’ MAI MORTO. E IL CROP A JUBILEE PLANTATION CI DICE CHE ORMAI E’ PROSSIMA LA RESURREZIONE DEL TEMPIO DELLA LUCE, QUELLA CHE GLI ESSENI CHIAMAVANO “PIANTAGIONE ETERNA”.

LE POTENZE SONO AVVISATE.

SO CHE HO MOLTI OCCHI ADDOSSO….MA NIENTE PAURA. IL LORO TEMPO STA PER ARRIVARE…E KING FELIX RIDERA’ PER ULTIMO.

 
RESTA SOLO DA CAPIRE IL VERO E PIU’ PROFONDO PERCHE’ DEL PENTERATTO (IPERCUBO A 5 DIMENSIONI). E’ PROBABILE CHE LA QUINTA DIMENSIONE VADA OLTRE LA QUARTA (ASTRALE), OPPURE SI TRATTI DI UN’ALLUSIONE ALLA RESURREZIONE DELL’UOMO-QUINTESSENZA.

NUOVE E POSSENTI RIVELAZIONI DAL CROP CIRCLE DI JUBILEE PLANTATIONultima modifica: 2011-09-05T00:33:00+02:00da mikeplato
Reposta per primo quest’articolo

8 Responses

  1. Trisixnine
    at |

    Io do’ per scontato l’arrivo del primo cavaliere (annunciato dal primo squillo di tromba) in tempi brevi, e’ anche il motivo del caos in Medio Oriente e del finto attrito USA-Russia & Cina… cosa che porterà al secondo cavaliere.

    per quanto riguarda il crop vi invito a leggere quanto segue:

    “Una classe di simmetrie con particolari proprietà matematiche, denominata “gruppi di Lie”, riveste un ruolo importante in molti campi della fisica. I gruppi di Lie appaiono in aree che vanno da fenomeni quantistici a basse temperature come la superfluidità e la superconduttività, alle interazioni delle particelle elementari ad ALTE energie. La più complessa di queste simmetrie è chiamata E8 e finora era l’unica a non essere mai stata osservata in un sistema reale. Negli anni ’70, la simmetria E8 comparve per la prima volta in calcoli legati alla teoria delle stringhe: questa teoria offre una possibile descrizione completa di tutti i tipi di interazione presenti in natura, ma non ha ancora prove sperimentali.”

    Questo dipinto di Escher “http://cgfa.acropolisinc.com/escher/escher7.jpg (Reptilian)” credo sia anche questo illuminante (notate il rettilaccio come ringhia… sbuffa) ed in sintonia con parte del messaggio del crop:

    narrandolo come una favola per piccini dovrebbe suonare un po’ cosi:
    il serpente uscendo fuori dalla tana con il favore delle tenebre e schivando da un lato il buon liquore che lo avrebbe portato ad esser saggio e snobbando i segni di ciò che avveniva più in alto di lui, si fece grande della sua conoscenza, appose le sue viscide membra sull’uscio e ne decreto’ il dominio urlando “di qui nessuno esce”… ma dunque giunse il contadino con la torcia, cosicché al risplendere di quella luce, la serpe come liquefatta da cosi tanto calore, striscio nuovamente via nella sua tana e li rimase!

  2. Chiara Rovigatti
    at |

    Per quello che può interessare, personalmente credo che si tratti di un crop per l’attivazione in noi dell’ultimo livello, il decimo. Tale attivazione verrà applicata alla nostra struttura sublimata del 5, il pentalfa, l’uomo vitruviano o, come tu dici Mike, l’Uomo-Quintessenza. Il glifo che sta vicino al crop penso che sia il codice di attivazione del crop stesso.
    Si parte quindi dal cubo (uno dei solidi platonici che si sviluppa sul 6, la base di tutto ciò che esiste dal seme della vita in poi). Questo cubo sottinteso nel penteratto si dispiega in ben 5 dimensioni (l’Uomo-Quintessenza), arrivando sino alla decima espressione (le 10 Sephiroth, lo Yod del Tetragrammaton): il raggiungimento della perfezione divina nella materia transustanziata (la 50a porta di Binah: ecco il Grande Giubileo, lo stato che Mosè non ha mai raggiunto, per intenderci).
    I Figli della Luce devono essere pronti e lo saranno solo quando le loro vibrazioni raggiungeranno il livello giusto: il livello del 10. Ecco perché l’agroglifo ci mostra un DECA-teron!
    Chiara

  3. franco
    at |

    Salve….Io ho avuto 2 eventi definibili come “illuminazione”. Finiti male perchè….troppe falene si sono avvicinate al faro.
    Nella seconda occasione,dopo aver fatto l amore con dio in qualità di bestia,mi sono guardato allo specchio e…ho visto l uomo vitruviano,ma anche il sorriso della gioconda.
    Il mio nn è uno sfottò ma l icastico racconto di fatti privati.
    La vedo in parte come l attivazione di precisi meccanismi archetipici x i quali altri passano da sempre…
    Attendo la terza prova.Sento sarà definitiva in senso buono.Non ho nel cuore altro che la speranza di una luce salda,un sorriso vero,un adesso che nn sia più troppo presto o troppo tardi.
    E’ ora!

  4. Trisixnine
    at |

    “Finiti male perché….troppe falene si sono avvicinate al faro”

    oppure perché

    “hai fatto si che le falene si avvicinassero al faro”?

    L’illuminazione passa per prove (test) e solo se li si supera e li si accetta in primo luogo, la si riceve. La pazienza e la forza interiore di ridurre i problemi esterni a meri conflitti interiori costituiscono la strada verso l’illuminazione!

  5. franco
    at |

    Concordo….

  6. @Fatima@
    at |

    Io circa 1 anno fa ho sognato che ero in Siria, nella torre di un vecchio castello in rovina. Sotto infuriava la guerra, e io stavo dando la spada ad un cavaliere dicendogli che il Profeta Muhammad era tornato a battersi alla testa dei musulmani per avere la vittoria sulla miscredenza sempre più imperante. Mi sa che era un sogno premonitore …

  7. Trisixnine
    at |

    Mi sa’ che quello che hai sognato era l’emissario di Muhammed, ovvero il Mahdi, ovvero il primo cavaliere dell’apocalisse.
    Si, credo sia premonitore… chissà che non accada nuovamente sotto il segno della forza il giorno degli Arcangeli.

  8. Jesus
    at |

    INOY TU NOY MEXICO DF

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.